Amazon Prime Music

Debutto nel Regno Unito
Lo streaming musicale sta conquistando i tech addicted di tutto il mondo.

Da quando Spotify a lanciato il suo servizio di musica on demand, i colossi del settore stanno facendo a gara per entrare in questo mercato.

Oltre a rivoluzionare il modo di ascoltare musica, l’arrivo di Spotify in Italia nel 2013 ha dato un forte impulso all’industria musicale digitale nostrana tanto da convincere anche Tim Cook a debuttare nel Belpaese con l’app Apple Music, disponibile dallo scorso 30 giugno.

A insidiare l’egemonia di Spotify nel campo della musica sul web arriva anche Amazon che, archiviato il successo di vendite del Prime Day, è pronto a lanciare in Europa il servizio Prime Music, per il momento attivo soltanto nel Regno Unito, oltre che negli Stati Uniti.

Buone notizie per i clienti Prime del celebre e-commerce: per loro l’accesso al catalogo di 1 milione di brani in streaming è gratuito. Tra gli artisti accaparrati da Jeff Bezos ci sono i One Direction, Royal Blood, George Ezra, Paolo Nutini, Ella Henderson, Bob Dylan, Madonna e David Bowie.

Staremo a vedere se la quota di iscrizione ad Amazon Prime di 19,99 euro all’anno subirà un ritocco qualora Prime Music sbarcasse anche in Italia.

Jeff Bezos

Written by Chiara

Calvin Harris per Emporio Armani, di nuovo

Festival di Venezia 2015, i film in concorso