Amazon lancia “Prime Wardrobe”: l’abbigliamento potrà essere provato prima dell’acquisto

Rebecca Fassone
25/06/2017

Amazon lancia “Prime Wardrobe”: l’abbigliamento potrà essere provato prima dell’acquisto

Amazon rivoluziona lo shopping online: con “Prime Wardrobe” gli abiti potranno essere provatiDopo l’annuncio dell’acquisto della celebre catena Whole Foods, Amazon punta ora a rivoluzionare il mondo dello shopping online. Da pioniere dell’e-commerce, infatti, il colosso americano ha introdotto “Prime Wardrobe”, un servizio che permette di provare i capi d’abbigliamento prima di acquistarli.

Amazon sembra essere sempre più intenzionato a fornire tutti i servizi presenti in un normale store fisico. Ma cosa mancava? Dopo l’assistente virtuale che aiuta nello shopping, l’ultimo ostacolo era la possibilità di provare i capi prima di acquistarli. Detto, fatto! Amazon ha lanciato infatti “Prime Wardrobe”, servizio che prevede la possibilità di provare un capo d’abbigliamento comodamente a casa propria prima di acquistarlo. Ma come funziona?

Stando a quanto anticipato dai media americani, il servizio verrà reso disponibile – almeno inizialmente – solamente ai clienti “Prime”. Per gli utilizzatori di Amazon non cambierà quasi nulla: così come fanno attualmente, non dovranno fare altro che scegliere nella vastità delle offerte dell’e-commerce gli abiti più consoni ai propri gusti. Una volta recapitati a casa, i capi potranno essere comodamente provati senza nessun addebito sulla carta di credito: entro sei giorni, il cliente dovrà scegliere se tenere il capo o restituirlo. Solo in quel caso, quindi, verrà stornato il corrispettivo dalla carta di credito. Ma non è tutto: al fine di incentivare gli acquisti, Amazon ha previsto sconti per tutti coloro che decidono di tenere almeno 3 o 5 capi.