AltaRoma gennaio 2015, aggiornamenti

Dalle location delle sfilate agli eventi speciali

Mentre è in corso la Parigi Fashion Week dedicata alle sfilate haute couture per la primavera estate 2015, ecco che mancano pochi giorni all’avvio della 26esima edizione di AltaRoma.

Se il calendario definitivo è ancora in via di definizione, la kermesse è stata confermata solo poche settimane fa, ecco che incominciano ad arrivare le prime indiscrezioni sulla kermesse capitolina dedicata all‘alta moda made in Italy per la prossima estate 2015.

La prima cosa da dire di AltaRoma è che le sfilate, in programma dal 30 gennaio al 2 febbraio, avranno delle nuove location.
Niente più Santo Spirito in Sassia, ma al Museo Maxxi e in una tensostruttura posizionata davanti all’Auditorium Parco della Musica, denominata Spazio AltaRoma.

Se hanno confermato la loro presenza molte delle maison storiche che da sempre animano AltaRoma, Renato Balestra e Raffella Curiel in primis ma anche Sarli Couture, Giada Curti e Luigi Borbone, ecco che a fare da filo conduttore a questa edizione di gennaio 2015 sarà lo scouting di nuovi talenti.

Da Who Is On Next? a A.I. Artisanal Intelligence passando per le sfilate curate dagli studenti proveniente da quattro scuole in calendario: IED Roma, Accademia di Costume e Moda, Accademia dei Sartori e delle Belle Arti di Frosinone.

Tra gli eventi speciali, Gattinoni è atteso a Roma con una performance in luogo per il momento top secret e accanto alle sfilate il Maxxi farà da cornice anche alla mostra “Un secolo di forme – Il cappello made in Italy”, di Patrizia Fabri per Antica Manifattura Cappelli.
Come abbiamo visto, sempre al Maxxi, fino al 3 maggio è in scena “Bellissima. L’Italia dell’alta moda 1945-1968”.

Avatar

Written by Francesca

Sag Awards 2015, vincitori e red carpet

Parigi Fashion Week, Who’s Next e Premiere Classe