Alle grappe Mazzetti d’Altavilla l’Alambicco d’oro

Ancora una volta i prodotti Mazzetti vengono premiati con il riconoscimento

Si è svolta giovedì 15 novembre, durante il SIMEI a Milano – Salone Internazionale Macchine per l’Enologia e Imbottigliamento -, la cerimonia di consegna dell’XXV Edizione Alambicco D’oro.

Ancora una volta sono stati premiati dall’ANAG i distillati Mazzetti d’Altavilla. Dopo un’attenta e scrupolosa analisi sensoriale, l’Associazione Nazionale Assaggiatori di Grappa ed Acquaviti ha conferito la medaglia a Collezione Grappa di Nebbiolo da Barbaresco e ad Ardita – l’Acquavite d’Uva Moscato Mazzetti d’Altavilla.

Quello tra Mazzetti d’Altavilla e l’Alambicco d’Oro dell’Anag – spiega Claudia Mazzetti, responsabile marketing e comunicazione di Mazzetti d’Altavilla, nonché presidente dell’Associazione Donne della Grappa – è un feeling che si è consolidato nel corso degli anni. I due Alambicchi d’Oro ottenuti quest’anno rappresentano gli ultimi esempi di una lunga serie di prestigiosi riconoscimenti nazionali e internazionali ottenuti dalla nostra azienda. Riconoscimenti alla passione e all’impegno che ogni giorno profondiamo nell’arte della distillazione e al solido legame che da sempre abbiamo con il nostro Monferrato”.

La cerimonia di premiazione si è svolta alla presenza del Presidente ANAG Silvano Facchinetti che ha consegnato il premio a Cesare Mazzetti, Amministratore Delegato della Mazzetti d’Altavilla, presente anche in veste istituzionale come presidente dell’Istituto Nazionale Grappa.

In virtù delle sue modalità (gli assaggi sono eseguiti da commissioni miste di assaggiatori provenienti da diverse regioni d’Italia e soprattutto i campioni sono rigorosamente anonimi) l’Alambicco d’Oro deve essere a tutti gli effetti considerato il massimo riconoscimento mondiale nell’ambito della grappa.

Collezione Grappa di Nebbiolo da Barbaresco
È la grappa distillata dalle vinacce di Nebbiolo da Barbaresco. L’invecchiamento di oltre dodici mesi, in barriques di castagno la rende carica nelle sfumature dorate ed ambrate e ne completa l’ingentilimento. All’olfatto risulta ampia equilibrata ed armonica. Per la valutazione gustativa è gradevole, tannica persistente con sentori fruttati di noce e speziati di tabacco e vaniglia.

Ardita – l’Acquavite d’Uva Moscato Mazzetti d’Altavilla
È ottenuta dal mosto in fermentazione di uve monferrine a bacca bianca che rendono il prodotto vivace ed aromatico. Il mosto e le bucce, dopo la fermentazione a temperatura controllata, sono lentamente distillati a bagnomaria in caldaie di rame a vapore. Ardita è distillata nel singolo vitigno di Moscato ma anche di Malvasia e nella versione Blend, con uve monferrine a bacca bianca e nera, che conferiscono al prodotto le proprie speciali caratteristiche aromatiche.

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

MINT 2007: le opere esposte

MINT 2007: Milano International Antiques and Modern Art Fair