Luxgallery > Celebrità > Alessia Marcuzzi veste MSGM e subisce le critiche dei leoni da tastiera

Alessia Marcuzzi veste MSGM e subisce le critiche dei leoni da tastiera

Alessia Marcuzzi è stata derisa per l’outfit sfoggiato durante l’ultima puntata de Le Iene andata in onda martedì 26 marzo, programma che conduce insieme a Nicola Savino. Il popolo del web sa essere impietoso soprattutto di fronte ai personaggi famosi, costantemente sotto la lente di ingrandimento. Questa volta è toccato proprio ad Alessia Marcuzzi che, diciamoci la verità, ultimamente non gode dei favori del pubblico, ma che comunque difficilmente viene bersagliata sul modo che ha di vestire, di solito impeccabile.

Un po’ di storia della moda

L’outfit è interamente firmato MSGM, label che milanese fondata nel 2009 da Massimo Giorgetti. Lo spirito creativo di Giorgetti ha permesso di gestire ed utilizzare la grande tradizione su misura dei prodotti made in italy, per creare collezioni dal sapore estremamente moderno e futurista. Il brand è capace di interpretare le ultime tendenze in modo originale e caleidoscopio, MSGM veste spiriti liberi, tant’è che una frase cult del brand, stampata anche sulle sue iconiche T-shirt, è “leggerezza non è superficialità”. La capacità di questa firma di reinterpretare il passato attraverso un linguaggio moderno, variopinto, ironico ma mai eccessivo, ha fatto di MSGM uno dei marchi italiani più accreditati sulla scena internazionale. Le scarpe sono invece di Gianvito Rossi, figlio del colosso delle calzature made in italy Sergio Rossi, décolleté leggermente a punta di un bellissimo fucsia pieno, perfettamente in linea con i trend del momento. 

Follower scatenati

Uno stile decisamente diverso da quello sfoggiato sino a oggi dalla Marcuzzi, estroso e super colorato, di certo non elegante, ma sicuramente modaiolo e nineties, così come le passerelle S/S 2019 ci vogliono. Stile che numerosi follower hanno decisamente bocciato criticando aspramente. I commenti negativi e spesso impietosi non sono tardati ad arrivare, e sono presenti copiosi sotto i post caricati da Alessia sul suo profilo Instagram:
“Sembra jocker in Batman”
“Sembri Michael Jackson al femminile (pollice verso)”
“Potevi essere una sexy lady mondiale ai livelli della Bellucci ma ora stai ai livelli di Asia Argento!”
“Il look è orrendo e le labbra sono inguardabili”
“Sei vergognosa ma quando ti cacciano”. 

Chiaramente tutta gente che di tendenze se ne intende, e che ha una vita talmente variegata da preoccuparsi di esprimere la propria opinione mentre nel frattempo è impegnata a rovistare sulle bancarelle del mercato.

Luxgallery ti consiglia: Jason Momoa agli Oscar: il suo elastico per capelli rosa firmato Fendi