Alesi entra in Montegrappa

L’ex pilota della Ferrari nel capitale dell’azienda

La passione e l’impegno di una famiglia che si occupa di strumenti di scrittura da quattro generazioni (la prima a costruire una penna stilografica) si fonde con la tecnologia e la precisione della Formula 1: Montegrappa, una delle più antiche fabbriche di penne, torna in Italia con l’acquisizione da parte della famiglia Aquila e cede il 10% delle azioni societarie all’ex pilota della Ferrari Jean Alesi. La stessa famiglia Aquila aveva acquistato l’azienda veneta alla fine degli anni Settanta per poi accettare, nel 2000, l’offerta del gruppo ginevrino Richemont, cui fanno capo anche Cartier e Montblanc, che ha curato la gestione diretta del marchio veneto negli ultimi anni. Richemont ha mantenuto comunque un 10% del pacchetto azionario. Grazie al suo ingresso nel Cda, inoltre, Alesi partecipa direttamente a eventi e incontri promozionali del marchio come testimonial di prestigio.

Hanno usato una penna Montegrappa personaggi del calibro di Ernest Hemingway e John Dos Passos, Boris Eltsin e Vladimir Putin. La prossima penna creata dalla casa veneta sarà dedicata a Muhammed Alì.

Avatar

Written by Francesca

Beyonce, Natale da regina

Savini, l’eccellenza del gusto nel mondo