Alain Delon colpito da ictus e ricoverato d’urgenza: le condizioni dell’attore

Le sue condizioni restano preoccupanti ma l’evoluzione clinica sembra essere incoraggiante

L’attore francese Alain Delon, 83 anni, è stato colpito da ictus a luglio e ora riposa in una clinica della Svizzera. Lo ha riferito alla stampa francese il figlio, Anthony Delon, aggiungendo anche quanto le funzioni vitali dell’attore siano perfette ed il suo stato, secondo i medici, sia ormai stabile. Anthony Delon ha precisato che prima del ritiro in Svizzera il padre è stato «operato alla Pitié-Salpétriere (ospedale di Parigi, ndr.) dove è rimasto tre settimane in terapia intensiva».

Lo scorso 14 giugno erano giunte le prime notizie di un malore per l’attore, ricoverato d’urgenza presso l’ospedale americano di Neuilly, alle porte di Parigi. Il peggio sembrava essere scongiurato per Delon. Solo pochi giorni prima era stato premiato con la Palma d’oro alla carriera al Festival del cinema di Cannes. I bollettini medici diramati nei giorni successivi avevano rassicurato. L’attore era cosciente e in buona salute ma da quel momento di lui non si è avuta più nessuna notizia. Almeno fino a oggi, quando la famiglia ha ritenuto opportuno aggiornare sulle reali condizioni dell’attore.

Stando a quanto riporta la stampa straniera, l’attore avrebbe avuto una complicazione la notte tra il 10 e l’11 luglio a causa di una emorragia cerebrale. Per i successivi 20 giorni Alain Delon è stato ricoverato presso il reparto di terapia intensiva. Per essere poi trasferito in una clinica svizzera, accudito dai suoi parenti più stretti. Le sue condizioni restano preoccupanti ma l’evoluzione clinica sembra essere incoraggiante, stando a quando riportano le fonti vicine al celebre attore. A parlare con la stampa è stato il figlio Anthony Delon, che ha riferito all’agenzia AFP l’attuale situazione di suo padre. Stando a quanto viene riportato, le funzioni di Alain Delon sarebbero perfette e le sue condizioni stabilizzate.

Alain Delon al Festival di Cannes svela chi è la donna della sua vita: si chiama Anouchka

Avatar

Scritto da Erika Barone

Le Primavera/Estate di Prada più iconiche di sempre, a partire dalle geometrie del '96

Le Primavera/Estate di Prada più iconiche di sempre, a partire dalle geometrie del ’96

Richard Gere a Lampedusa per portare viveri ai migranti a bordo di Open Arms

Richard Gere a Lampedusa per portare viveri ai migranti a bordo di Open Arms