Aigner, autunno inverno 2012-2013

Milano Moda Donna
La collezione Aigner autunno inverno 2012-2013 ha portato a Milano Moda Donna la fervida atmosfera artistica degli anni Trenta.

In particolare, ad ispirare la linea sono state le opere della pittrice Tamara de Lempicka e i suoi quadri in cui sono ritratte donne sicure ed eleganti, che rivivono attualmente in icone come Isabella Rossellini, Tilda Swinton e Anjelica Huston.

In passerella la protagonista è la sintesi perfetta di eleganza e sobrietà e così understatement diventa la parola d’ordine per la prossima stagione.

Il brand gioca con i volumi e le silhouette, ispirate alle forme e alle figure dei quadri dell’artista polacca: il risultato è un mix di forme rigide e di materiali fluidi.
I modelli sono ben definiti e i bordi enfatizzati.

Aigner propone ampie scollature, decolleté con ricami in cristallo, gonne e vestiti da giorno al ginocchio, pantaloni e gonne a vita alta, abiti slim fit in jersey fluido, giacche ampie, trench corti o oltremodo lunghi e pantaloni da cavallerizza.

Tra i materiali, jersey in seta, veli, lana crepe, punto milano, seta satinata, montone, visone, in un mix di sintetico e naturale che vuole riprodurre lo stile e il metodo stilistico degli anni ’30.

Ricca la palette di colori: blu cristallo, avorio e bianco, grigio-bruno, mogano, verde oliva, verde bosco, blu elettrico,  mora,  rosa, uva e nero.

Le borse, che da sempre rappresentano il cuore delle collezioni Aigner, s’ispirano ai modelli ideati dal celebre Paul Poiret, l’antesignano degli stilisti di epoca moderna. Il modello più rappresentativo è la borsa Arte Factum, nata da un’accurata e lunga lavorazione artigianale.  Realizzata in pelle di razza, con una superficie lucente, la borsa presenta una forma rivoluzionaria a scatola con gli inserti in pelle levigata.

Completa la collezione: bracciali, spille, scarpe e cinture.

Written by Redazione

Iceberg, autunno inverno 2012-2013

Blumarine, autunno inverno 2012-2013