Flexpoint.Prestige, racchetta in metallo liquido

Aggiunge prestazioni da record alla mitica Prestige di Head

Una racchetta che avvolge la palla come fosse una mano e la respinge con maggiore forza, costruita con un metallo dalla struttura atomica ‘liquida’: a descriverla, la Flexpoint.Prestige sembra un sogno dal futuro, mentre è una realtà già presente, appena sfornata dai laboratori della Head. L’ultimo grido in materia di tennis concede a tennisti di tutti i livelli di ottenere un controllo mai raggiunto prima e una sensibilità ottimale della pallina senza subire perdite di potenza.
Il nome Prestige è popolare da molto tempo, basti ricordare che con la Prestige Goran Ivanisevic ha vinto Wimbledon, che Gustavo Kuerten ha vinto tre volte i French Open e che Marat Safin ha ottenuto il titolo agli Australian Open. Anche le nuove generazioni del tennis utilizzano la leggendaria racchetta. Gael Monfils, ad esempio.
Ora con l’impiego della straordinaria tecnologia Flexpoint la racchetta dei campioni beneficia del Liquidmetal sviluppato dal California Institute of Technology (CalTech), che fornisce il ventinove per cento in più di potenza rispetto al Titanio. La particolare lega è completamente differente rispetto agli altri metalli convenzionali in quanto è caratterizzato da una struttura atomica liquida. Questo significa che il materiale non si deforma nell’impatto col terreno ed il risultato è un ritorno di massima energia.
La posizione di Head come leader nell’innovazione, guida la filosofia dell’azienda per supportare ogni tennista nel raggiungere la sua migliore performance. La tecnologia Liquidmetal è la svolta decisiva che la fa diventare la racchetta la più all’avanguardia sul mercato.
Grazie a questa nuova tecnologia, Head è riuscita a far fronte alla più importante esigenza dei tennisti: ottenere il massimo controllo senza perdere potenza.

Avatar

Written by Redazione

La bellezza della Costa Smeralda

Cirrus,un monomotore per evitare il traffico