Abu Dhabi, green city

Monica
20/08/2010

Masdar, la città verde di Abu Dhabi, è stata progettata dal celebre studio inglese di architettura Foster + Partners e sarà pronta nei prossimi mesi

Abu Dhabi, green city

Masdar, città ecosostenibileDopo tre anni di duro lavoro, pare che Masdar, la città verde di Abu Dhabi progettata dal celebre studio inglese di architettura Foster + Partners abbia raggiunto il completamento del primo stadio di realizzazione.

Questa zona, la prima al mondo ad essere a zero emissioni di carbonio, senza rifiuti e senza auto ospiterà la sede della Abu Dhabi’s Future Energy Company, compagnia che segue il progetto, e una nuova università.

Il terreno intorno alla città, secondo il progetto iniziale, sarà occupato da impianti eolici e fotovoltaici in modo tale che Masdar possa essere autosufficiente.

In teoria i primi residenti dovranno stabilirsi a settembre nella green city nonostante il grande scetticismo che circonda il progetto, che l’ha fatto arenare a più riprese.

I lavori effetivamente sono andati a rilento in questi tre anni, sia per la mancanza di fondi sia per alcune difficoltà oggettive come le diverse tempeste di sabbia che hanno limitato la capacità solare.

Il progetto da 22 miliardi di dollari della Città di Masdar, prevede di fornire il 7% dell’energia rinnovabile degli Emirati Arabi Uniti entro il 2020 anche se il progetto ha subito diverse battute d’arresto.

L’archistar Norman Forster ha dichiarato: “il progetto Masdar ha un significato di vasta portata, come un banco di prova importante, un progetto integrato di ricerca urbana di dimensioni senza precedenti”.

Quindi, a prescindere dalla tempistica realizzativa del progetto, bisogna ritenerlo un’esperienza di apprendimento non solo per Abu Dhabi, ma per tutto il pianeta che da tempo cerca di diventare sempre più sensibile al green.