A Venezia l’arte all’asta

Il 7 e l’8 giugno presso la San Marco Casa d’Aste verrano messi allincanto dipinti dei Macchiaioli, opere di arte moderna e contemporanea, gioielli e orologi, fotografia
La San Marco Casa d’Aste di Venezia presenta il 7 e l’8 giugno 2008 una vendita dedicata agli appassionati di arte, gioielli e orologi.

Verranno messi all’incanto dipinti del XIX secolo con opere di Macchiaioli toscani, con  tele di Giovanni Fattori, Giovanni Boldini, Telemaco Signorini, Giorgio Kienerk e Niccolò Cannicci, opere di Leonardo Bazzaro e del pittore veneto Eugenio De Blaas. Da sottolineare anche la presenza di Vincenzo Irolli e Ralph Curtis.

Tra le opere di arte moderna e contemporanea opere di Renato Guttuso, Massimo Campigli, Filippo De Pisis, Carlo Carrà, Ottone Rosai, Virgilio Guidi, Anton Zoran Music, Emilio Vedova, Giuseppe Santomaso, Giuseppe Caporossi e sculture di Arturo Martini. Tra le curiosità un dipinto di Tamara de Lempicka, un’opera di piccole dimensioni ma di qualità straordinaria.

306 lotti per un valore complessivo di circa 998.000 euro sono rappresentati da gioielli e orologi, suddivisi, tra antichi, moderni e attuali. Di questi molto interessante è l’orologio Rolex Oyster Chonograph, anni ’60. Tra i gioielli rientrano  a pieno diritto nella fascia dei top lot il bracciale vintage Bulgari, anni ’60, e la cintura “Apollonia” firmata Laura Balzelli, in oro giallo 18 kt costituita da 16 moduli alternati raffiguranti dei fiori realizzati in microfusione a cera persa e sbalzati a mano, decorati da conchiglia rosa impreziositi da diamanti taglio brillante per cts 11,00.

Vari i gioielli d’epoca, tra cui la spilla centrale per collana inizio XX secolo e la spilla in argento e oro nel verso, disegnata a festone interamente in diamanti taglio vecchia Europa e miniera per cts 20,00 ca. totali e la collana metà XIX secolo costituita da elementi sagomati a ramoscelli di vite trattenenti settori sagomati a grappoli ed anfore pendenti tenuti insieme da filo in oro rosa, completate da chiusura raffigurante Bacco.

Moda, reportage, ritratti e anche paesaggi , in totale si tratta di 200 opere di artisti italiani e stranieri per la sezione d’asta riservata alle fotografie. Tra i fotografi storici italiani si inseriscono a pieno diritto Giacomelli, Ghirri, De Biasi, Castella, Fontana, Gioli e Jodice. Ma compaiono anche gli artisti che hanno caratterizzato gli anni ’50 della fotografia italiana, è il caso di Grignani, Vender, Finazzi, Cavalli, Veronesi. Un occhio di riguardo è volto verso giovani esponenti dell’avanguardia italiana: Zanta, Basilico, Barbieri, Vitali, Ventura. Non possono mancare i grandi fotografi internazionali. In primis la fotografa Diane Arbus presente in asta con quattro tra le più famose opere e poi Bresson, Araki, La Chapelle, Morimura, Mapplerhorpe, Newton e, Ruth Bernard con il suo capolavoro: “In the Box”. 

 www.sanmarcoaste.com

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Europei 2008: i sapori dell’Austria

La musica dell’estate 2008: Puccini e non solo