Anacapri, le scale che portano al paradiso

Villa Le Scale è una mansione patrizia trasformata in Small Luxury Hotel nel 2002 e abilmente gestita dalla proprietaria Anna Maria Coronato

Una villa patrizia, circondata da alberi secolari, aiuole fiorite ed una deliziosa piscina immersa nei fiori. Ovunque ornamenti d’arte e i profumi e colori di un meraviglioso ‘giardino letterario’ d’altri tempi. Chi, per la prima volta, entra a Villa Le Scale non può non essere catapultato nelle suggestioni della storia di Anacapri.

La villa, che risale agli inizi del diciottesimo secolo, è appartenuta ai Baroni Monti Della Corte ed è una delle poche mansioni capresi arrivate fino ai nostri giorni praticamente intatta.

Trasformata in Small Luxury Hotel nel 2002 (l’associazione di residenze storiche mondiali trasformate in dimore alberghiere), oggi si presenta ai suoi pochi privilegiati ospiti interamente restaurata e arricchita dall’instancabile lavoro e dalla competenza per l’arte e l’antiquariato dell’attuale proprietaria e responsabile, Anna Maria Coronato.

Nelle otto camere a disposizione della clientela, ognuna arredata secondo un tema unico, ogni elemento, dalle superbe decorazioni d’interni al mobilio d’epoca, richiama un fascino e un eleganza fuori dal comune.

A far da contorno allo splendore del luogo, vi è una cucina ‘casalinga’ basata sui piatti della locale tradizione mediterranea e, più in generale, l’impeccabile servizio offerto dalla proprietà: “Villa Le Scale non è un ‘semplice’ hotel di lusso – spiega Coronato –. E ancora una villa privata, con un servizio a 5 stelle: per una struttura di sole nove camere abbiamo dieci addetti e un direttore madrelingua inglese, Vincent Copeland, per accogliere meglio la nostra clientela, che è soprattutto internazionale”.

Internazionale, talvolta, è anche la fama degli ospiti di Villa le Scale.
La struttura, infatti, ha ospitato spesso personaggi dello spettacolo in cerca della massima privacy e tranquillità. Tra essi, Beyonce, Harrison Ford, Sigourney Weawer.

Tra la clientela normale, invece, si registrano soprattutto europei, statunitensi e canadesi. “Oltre ai personaggi dello spettacolo e agli uomini d’affari, abbiamo molte coppie di giovani in viaggio di nozze che cercano una destinazione molto romantica – specifica ancora la proprietaria –. Ma romantica o no, la clientela di Villa le Scale appartiene sempre a una fascia sociale con esigenze talvolta difficili da soddisfare. Essenziale, in questi casi, è offrire la massima disponibilità in qualsiasi momento e far si che per l’ospite, ogni desiderio sia realizzabile, nonostante siamo su un isola”.

Un esempio: “Per Beyonce, ospite de La Villa e premiata agli Mtv Awards, abbiamo dovuto organizzare in sole cinque ore un trasporto notturno, per dieci persone, con aliscafo ed elicotteri”.

Com’è naturale, la stagione di Villa Le Scale va da Pasqua fino al trenta ottobre.
http://www.villalescale.com/

Vuoi essere sempre informato su notizie di questo genere? Iscriviti alla LuxLetter

Avatar

Written by Redazione

Tom Ford for Men

L’eccellenza nei profumi: intervista a Victoria Christian