Luxgallery > Abitare > Case di Lusso > Città > 5 posti stupendi in Italia dove fare trekking!

5 posti stupendi in Italia dove fare trekking!

Nessun paese come l’Italia offre ad ogni angolo meraviglie, posti bellissimi da vedere. Certamente il Belpaese è noto per i suoi paesaggi di straordinaria bellezza: luoghi di mare, ma anche di montagna. Per questo oggi vogliamo proporvi 5 posti stupendi dove fare trekking, un’attività che non solo oggi è di tendenza, ma che fa anche bene al fisico.

Il trekking è un buon modo per trascorrere un week end in compagnia. Gli amanti della natura non possono farne a meno: che c’è di meglio di una passeggiata godendo di un paesaggio mozzafiato? Fortunatamente, l’Italia offre tante tante possibilità. Noi ne abbiamo selezionate alcune. Anche perché tra un’escursione e l’altra, si possono fare delle lunghe camminate alla scoperta di castelli medievali, mercatini artigianali e borghi di rara bellezza. Da nord a sud: il must per chi adora le grandi sfide.

Quando parliamo di trekking non si può non far riferimento al Monte Bianco. Una tappa immancabile per tutti gli amanti di escursionismo. L’ideale sarebbe partire da Courmayeur, proprio ai piedi del monte, e arrivare fino al Rifugio Bonatti (2025m), con la sua bella terrazza panoramica sul tetto d’Europa. Una camminata all’insegna dell’adrenalina. Proseguiamo con un’altra perla delle Dolomiti: la Marmolada, al confine tra Trentino e Veneto. Definita come La Regina delle Dolomiti, con i suoi 3.343 metri è, infatti, la vetta più alta della catena. Un’escursione gradevole da soli o in compagnia di amici. E poi potrete alloggiare in uno dei tipici alberghetti della zona. Ristorarsi e ripartire: i ghiacciai imponenti rendono la scalata faticosa, ma il panorama è pazzesco. I più fortunati potranno anche vedere da vicino stambecchi e stelle alpine, insomma il meglio di flora e fauna di montagna. Altrettanto incantevole il Golfo dei Poeti, in Liguria. Qui avete diverse opzioni: passeggiate brevi lungo il mare o scalate più impegnative, che vi daranno l’opportunità di vedere i borghi dell’interno, ma anche le spiagge segrete. Potete guidare fino a Lerici, proseguire a piedi fino a Portovenere, e godere della vista delle isole del golfo. Se non siete troppo stanchi, potete anche noleggiare un barca!

Il quarto posto che voglio suggerirvi è il Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Un’eccellenza naturale italiana, che dal 1998 è Patrimonio UNESCO. Comprende i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula, insomma fare trekking qui significa vivere un appuntamento importante con la storia. Mare, montagna e collina, tante varietà paesaggistiche che coesistono in un’unica regione. Per concludere Il Parco delle Madonie, che si trova sulla costa settentrionale della Sicilia, che comprende 15 comuni della provincia di Palermo. Qui potrete lasciarvi conquistare dalle spiagge bianche e dalle acque cristalline.