15° compleanno di Google

Festeggia con un doodle

Google ama celebrare le ricorrenze che hanno segnato la storia: tra gli ultimi,  il 194esimo anniversario della nascita di Focault e i 161 anni da quella dell’architetto catalano Antoni Gaudí.

Ovviamente, il motore di ricerca più usato al mondo non poteva esimersi dal ricordare una data che gli è molto cara: il suo 15esimo compleanno.

Oggi, infatti, il colosso di Mountain View spegne 15 candeline e festeggia con un doodle interattivo con tanto di sottofondo musicale: al posto del tradizionale logo, nella pagina d’apertura, ecco un un piccolo videogioco che evoca un birthday party tra adolescenti in un giardino.

Premendo sul tasto Play sulla torta del quindicesimo compleanno, parte il gioco della pignatta o della pentolaccia: lo scopo è aiutare la G a rompere una stella oscillante per fare cadere la maggior quantità di caramelle dal suo interno.

La data esatta del compleanno di Google, in realtà, è stata oggetto di discussione, infatti è stato celebrato in giorni diversi, anche se dal 2006, ha sempre festeggiato il suo compleanno con un doodle pubblicato proprio il 27 settembre.

La richiesta per avviare l’azienda, infatti, fu inoltrata il 4 settembre del 1998 e la società venne ufficialmente fondata tre giorni dopo; il dominio Google.com, invece, fu registrato il 15 settembre.

I fondatori di Google, Larry Page e Sergey Brin si conobbero alla Stanford University nel 1995, dove crearono BackRub, una prima rudimentale versione del motore di ricerca che noi tutti conosciamo.

L’anno seguente, i due scelsero per la loro creazione il nome Google, un gioco di parole legato alla parola “googol”, termine matematico usato per indicare il numero con un 1 iniziale seguito da 100 zeri. L’idea del nome era quella di suggerire l’intento di catalogare una quantità potenzialmente infinita di informazioni su Internet.

Nel 1998 pubblicarono il loro primo doodle, dedicato al Burning Man Festival in Nevada, e da allora ne sono stati ideati e pubblicati più di 1000 nelle diverse versioni di Google in giro per il mondo.

Nel 2000, Google ha avviato AdWords, il sistema per la pubblicità online e ora tra le prime fonti di ricavo di tutta la società, prima di lanciare, quattro anni dopo, il servizio di posta Gmail; sempre nel 2004 la società si quotò in borsa a Wall Street.

Il 2005 è l’anno di Google Maps, il 2006 dell’acquisizione di YouTube, il 2007 è stato il turno del sistema operativo Android per dispositivi mobili.

Nel 2008, invece Mountain Yiew ha lanciato Chrome, e nel 2011 il suo social network Google+.

Sergey Brin e Larry Page, i fondatori di Google

Avatar

Written by Monica

Isabel Marant pour H&M, le foto della collezione

Mode à Paris PE 2014, giovedì