10 cose che non sapevi su Karl Lagerfeld

Eccentrico, unico, dissacrante. Ci sono molti aggettivi che ben si adattano a definire Karl Lagerfeld, per oltre trent’anni alla guida di Chanel e scomparso il 19 febbraio 2019. Dalla data di nascita all’acconciatura, dal rifiuto per l’alcool alla dieta che gli fece perdere 40 chili, ecco 10 cose che forse non sapevi sull’iconico creativo.

Data di nascita

C’è chi sostiene che Karl Lagerfeld sia nato nel 1933, ma non ci sono documenti ufficiali che l’attestino. Lui ha sempre tenuto un velo di mistero sulla faccenda e altre fonti nel mondo della moda lo danno per nato nel 1935 o nel 1938.

Fumo e alcool

Karl Lagerfeld non fumava né beveva. Era un sostenitore del movimento straight-edge e sosteneva che l’alcool facesse dormire.

Niente caffè, solo Coca Cola e Pepsi

Così come odiava l’alcool Karl Lagerfeld mal sopportava anche tè e caffè. Le sue bevande d’ordinanza erano la Coca Cola light e la Pepsi Cola. Oltre a queste bevande usava bere solo acqua.

Era poliglotta

Karl Lagerfeld parlava fluentemente quattro lingue: il tedesco, l’italiano, il francese e l’inglese. Qualcuno gli aveva attribuito anche la conoscenza dello svedese, per via delle origini della madre, ma non lo parlava.

Il documentario sulla sua vita

Nel 2007 Vogue ha realizzato un documentario sulla vita di “kaiser Karl”, dal significativo titolo “Lagerfeld Confidential”.

Linda Evangelista

I nudi di modelle e modelli famosi

Lagerfeld è stato l’unico a convincere alcune modelle e alcuni modelli di fama internazionale a posare nudi. Si tratta delle modelle Linda Evangelista e Karen Elson e dell’attore Rupert Everett, che posarono nel 1997 per il magazine Visionaire.

L’orsacchiotto Lagerfeld

Lagerfeld nel 2008 è diventato un pupazzo. Ci spieghiamo meglio: in collaborazione con l’azienda di peluche Steiff, Karl ha realizzato un orsacchiotto con le sue sembianze. L’orsacchiotto è stato prodotto in soli 2.500 pezzi, venduti a 1500 dollari l’uno.

Il bagno mattutino

Karl aveva il rito del bagno mattutino. Le sue domestiche versavano un’intera bottiglia di Collosol Eau de Lait nella vasca: era la sua beauty routine per avere una pelle perfetta.

La cassaforte più costosa del mondo

Non solo designer di moda. Lagerfeld ha collaborato alla realizzazione di una dell casseforti più esclusive e costose del mondo. E il 2010 quando “kaiser Karl” con la società tedesca Dottling mette sul mercato questo “scrigno” da 339.000 dollari al pezzo.

karl lagerfeld

La dieta Lagerfeld

Karl Lagerfeld ha perso 40kg nel 2001: voleva assolutamente rientrare nei completi di Dior Homme disegnati da Hedi Slimane, uno dei suoi designer preferiti. Per questo ha tenuto una dieta speciale, diventanta poi un libro bestseller: “The Karl Lagerfeld Diet”

Avatar

Scritto da Andrea Principe

Alberta Ferreti

Look alla cowgirl: tendenze primavera-estate 2019

5 cose che in una donna fanno girare la testa agli uomini