24 marzo 2015

Zoe Saldana difende Dolce&Gabbana

E continuerà ad indossare i suoi abiti

Zoe Saldana difende Dolce&Gabbana

Sono tante le star che si sono schierate al fianco di Elton John nella campagna #boycottDolceGabbana, come Courtney Love, Ricky Martin, Madonna e Victoria Beckham, dopo che Domenico Dolce aveva definito “figli della chimica, bambini sintetici, uteri in affitto, semi scelti da un catalogo”, i bambini nati dalla fecondazione in vitro.

Ma ci sono anche celebs che non hanno nessuna intenzione di boicottare Dolce&Gabbana, come Zoe Saldana.

“Sarebbe la cosa più stupida se mi facessi influenzare nelle mie scelta di moda”, ha detto la 36enne durante un’intervista sul red carpet dei GLAAD Media Awards 2015 a Beverly Hills lo scorso weekend.

“Le persone possono esprimere la loro opinione, anche se, non avrei mai deciso di rendere pubblico un pensiero così personale”, ha spiegato la star di Star Trek.

Zoe, che indossa spesso abiti della maison italiana ha poi ammesso che non ha nessuna intenzione “di smettere di indossare Dolce” giustificando che molto di quello che è arrivato ai media anglosassoni “si è perso nella traduzione”.

Lo sa bene l’attrice di Avatar, sposata da giugno del 2013 con l’artista italiano Marco Perego, da cui ha avuto i due gemelli Cy e Bowie lo scorso novembre.

“Mio marito è italiano, e se lo avessi giudicato dalle parole in inglese che usa in modo inappropriato, non sarebbe qui oggi”, ha poi chiosato la bella Zoe.

Zoe Saldana e il marito Marco Perego ai GLAAD Media Awards 2015

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.