Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Uomo > Zegna, apre l’Atelier Bespoke di Milano: un luogo da sogno dove creare abiti unici

Zegna, apre l’Atelier Bespoke di Milano: un luogo da sogno dove creare abiti unici

A Milano Ermenegildo Zegna ha aperto il suo primo Atelier Bespoke, una sartoria dove gli amanti degli abiti su misura possono farsi coccolare

zegna, zegna atelier milano, zegna atelier bespoke milano, ermenegildo zegna,

A Milano è appena nato un luogo dove gli amanti degli abiti su misura potranno trovare ciò che cercano. Ermenegildo Zegna infatti, proprio dietro al proprio store di via Montenapoleone ha aperto il primo Atelier Bespoke, una vera e propria sartoria alla quale i clienti possono accedere sia dal negozio principale che da un ingresso ad hoc in via Bigli. Cosa propone però il brand in questo luogo del lusso senza tempo? In questo appartamento arredato ad hoc e che racconta la storia del brand i clienti più facoltosi possono creare abiti non semplicemente su misura bensì bespoke, creati, pensati da e per chi li richiede.

Quali le differenze tra un abito su misura, di cui il marchio Zegna è leader del settore, e un bespoke? Per un abito su misura si parte da mille euro, per un bespoke si va dai 5 ai 10 mila. Il primo infatti richiede semplicemente una prova e dieci ore di lavoro, il secondo per nascere ha bisogno di quattro incontri con i sarti e 75 ore di passaggi manuali. A spiegare con precisione la diversità tra questi capi è lo stesso CEO del brand, Gildo Zegna a Il Sole 24 Ore: “Diversi sono pure i tempi. Il su misura è un lusso lento, che comporta otto settimane di attesa, il bespoke è lusso lentissimo: i sarti hanno bisogno di almeno tre mesi. Le lavorazioni da fare sono 200 e i componenti di ogni abito 150”. L’abito bespoke è una creazione dei sarti quanto del cliente, il quale può scegliere per i tessuti nell’ampio archivio del marchio ma anche portare dei campioni di ciò che possiede e chiedere di ricrearlo.

Atelier Zegna a Milano è un progetto, nato alla comunione d’intenti di Zegna e del direttore creativo Alessandro Sartori, dedicato al settore del lusso più estremo, pensato per i veri e propri amanti del su misura che possono permetterselo. “Al progetto Atelier abbiamo dedicato dieci telai degli anni Sessanta e che rispondono a logiche artigianali, al confine con il fatto a mano” ha sottolineato Zegna.

Credit Foto: Ermenegildo Zegna