Luxgallery > Gusto > Chef e Ricette > Young Chef 2016, al via oggi la finale internazionale

Young Chef 2016, al via oggi la finale internazionale

L'Italia sarà rappresentata da Alessandro Rapisarda supportato dal suo mentore Davide Oldani. Chi vincerà il titolo di miglior giovane chef al mondo?

Young-Chef-2016-finale-rapisarda

Dal 13 al 15 ottobre 2016 Milano ospiterà la finale della seconda edizione del S.Pellegrino Young Chef 2016.

Nella splendida cornice del The Mall, i 20 finalisti del S.Pellegrino Young Chef 2016, selezionati tra gli oltre 3000 giovani si sono candidati per la competizione, si sfideranno, 10 oggi e 10 domani, cucinando davanti alla giuria internazionale composta da David Higgs (Rust en Vrede – Stellenbosch, Sudafrica), Carlo Cracco (Cracco – Milano), Gaggan Anand (Gaggan – Bangkok, Tailandia), Elena Arzak (Arzak – San Sebastian, Spagna), Mauro Colagreco (Mirazur – Mentone, Francia), Wylie Dufresne (Wd50 – New York, Stati Uniti) e Roberta Sudbrack (Sudbrack – Rio de Janeiro, Brasile).

Dopo le prime due giornate di competizione i giudici sceglieranno i 3 piatti degni della finalissima mentre, per sapere il vincitore, bisognerà aspettare le 19 di sabato 15 ottobre.
La sfida per decretare il miglior chef under 30 al mondo, come abbiamo detto, prenderà il via oggi e tra i primi 10 chef finalisti dello Young Chef 2016 in gara ci sarà anche il vincitore per l’Italia Alessandro Rapisarda.

Dalla finale italiana a oggi, giorno in cui Alessandro Rapisarda presenterà il suo piatto davanti alla giuria internazionale, il vincitore di Young Chef Italia 2016 ha lavorato fianco a fianco con il mentore Davide Oldani per perfezionare il suo piatto: Risotto alla “Marinara”.
Per farlo lo chef milanese 1 Stella Michelin ha aperto le porte della sua nuova casa, il D’O ristorante di lusso a San Pietro all’Olmo, una frazione di Cornaredo a pochi passi da Milano, inaugurato lo scorso giugno. A disposizione di Rapisarda, oltre all’esperienza e al talento di Oldani, anche un’attrezzatissima cucina appositamente pensata dallo chef del D’O per la ricerca e sviluppo.
Obiettivo del Team Rapisarda-Oldani è naturalmente quello di vincere e portare in Italia un titolo così prestigioso. Per farlo i due hanno lavorato per valorizzare al meglio il Risotto alla “Marinara” puntando sull’equilibrio tra dolcezza, acidità e sapidità del piatto, ci saranno riusciti?

A dare del filo da torcere a Alessandro Rapisarda, durante la finale internazionale del concorso promosso da S.Pellegrino per eleggere il miglior giovane chef al mondo, saranno gli altri 19 vincitori delle tappe nazionali.

La prima cosa da dire è che Rapisarda rappresenterà l’Italia ma non è l’unico chef italiano in finale. Con lui altri due chef che rappresenteranno altri due paesi, ma che hanno DNA tutto italiano: Matteo Zonarelli è il finalista per il Nord Est Asia, mentre Andrea Miacola competerà con il suo piatto per il Benelux.

Completano la Top 20 dei miglior giovani chef al mondo: Sean MacDonald, Canada, Chiang Liu, Cina, Rodrigo Sandor, Est Europa, Shintaro Awa, Francia, Matthias Walter, Austria e Germania, Seira Furuya, Giappone, Daniel Nates, America Latina e Caraibi, Nicolaos Billis, Paesi Mediterranei, Leslie Hottiaux, Pacifico e Australia, Hezret Berdiev, Russia e Paesi Baltici, Ikolaj Schmidt Skadborg, Scandinavia, Tarun Batia, Sud Est Asia, David Anrés, Spagna e Portogallo, Anne- Sophie Taurines, Svizzera, Mitch Lienhard, USA, George Kataras, Uk e Irlanda, Regoire Berger, Africa e Medio Oriente,

Nel 2015 è stato Mark Moriarty a conquistare l’ambito titolo mondiale, quest’anno a chi toccherà lo scettro di Young Chef 2016?