30 giugno 2015

Young Chef 2015 chi ha vinto

Lo chef irlandese Mark Moriarty, Maria José Jordan e Paula Cademartori e Xiao Li

Mark Moriarty – S.Pellegrino Young Chef 2015

Abbiamo seguito da vicino tutte le fasi del concorso promosso da S.Pellegrino, in collaborazione con l’ALMA e Vogue Italia, per eleggere il miglior giovane chef al mondo.

La finale del S.Pellegrino Young Chef 2015, organizzata a Milano in occasione di Expo 2015 e ospitata presso il “The Mall” nel cuore di Porta Nuova, ha visto trionfare Mark Moriarty, irlandese, per il Regno Unito e l’Irlanda, con un piatto vegetariano: Celeriac baked in barley and fermented hay, cured and smoked celeriac.

Ventottenne irlandese Mark Moriarty, che gestisce a Dublino la cucina del ristorante The Culinary Council, ha conquistato i giudici con un piatto una ricetta con ingredienti umili, protagonista assoluto è il sedano rapa, e di chiara identità irlandese.

Mark Moriarty - S.Pellegrino Young Chef 2015

“Il premio è un traguardo emozionante ed è stato straordinario incontrare e lavorare con colleghi e persone meravigliose in un clima di grande collaborazione e serietà professionale – ha dichiarato Mark Moriarty sul palco. – Sono orgoglioso di avere conquistato il podio per il mio Paese, l’Irlanda, grazie anche ai consigli di una grandissima chef come Clair Smith che ringrazio per l’indispensabile supporto”.

Al secondo e terzo posto si sono classificati Maria José Jordan, peruviana, per l’America Latina, che si è aggiudicata anche il premio di coppia assegnato per la migliore intesa con la stilista abbinata, Paula Cademartori, con il suo piatto Immortal Technique: Citrus, Rosemary, Gin, e Christian André Pattersen, norvegese, per la Scandinavia, con East meets West.

Mark Moriarty, Maria José Jordan, Christian André Pattersen - podio S.Pellegrino Young Chef 2015

Come annunciato a decretare il vincitore del S.Pellegrino Young Chef 2015 è stata una giuria internazionale composta da sette grandissimi chef: Grant Achatz, Yannick Alléno, Massimo Bottura, Gastòn Acurio, Margot Janse, Joan Roca e Yoshihiro Narisaw.

Non c’è stato niente da fare per Paolo Griffa, lo Chef del Piccolo Lago, rappresentate dell’Italia alla fase finale della competizione, non è riuscito a sbaragliare la concorrenza.

Accanto alla sfida per trovare lo chef emergente dell’anno, il contest prevedeva però altri due premi: Best Couple Chef/Designer emergente e Best Designer.
Se, come abbiamo visto, il S. Pellegrino Young Chef 2015 è andato a Mark Moriarty e la Best Couple a Maria José Jordan del ristorante Amaz e Paula Cademartori, grazie al voto di una giuria d’eccezione composta da celebrities, chef, influencer e giornalisti, ecco che una terza giuria, capitanata da Franca Sozzani, ha eletto Miglior Designer 2015: Xiao Li.

Infine il premio Best young chef/designer couple – web, risultato ottenuto con il sondaggio online su vogue.it, ha visto riconfermarsi vincitrice la coppia tutta al femminile composta da Maria José Jordan e Paula Cademartori.

Maria José Jordan e Paula Cademartori - Best young chef/designer couple, S.Pellegrino Young Chef 2015

Non manca anche l’aspetto charity. Come annunciato da Franca Sozzani, nel corso dell’evento, il progetto con S.Pellegrino ha permesso di supportare anche le attività del World Food Programme. “Questi fondi avranno un vero effetto sulla vita di quelle donne, madri, agricoltori, insegnanti e imprenditrici, che detengono le chiavi per un futuro migliore per loro e per le loro famiglie” ha commentato entusiasta Adele Rossetti, Direttore Esecutivo del World Food Programme Italia.

La prima edizione di S.Pellegrino Young Chef ha avuto come partner ALMA, Scuola Internazionale di Cucina Italiana, centro di formazione leader nel mondo per la cucina e l’ospitalità italiana, che ha selezionato i primi 10 finalisti di ognuna delle 20 regioni o Paesi del mondo e ha messo a disposizione dei giovani chef e dell’organizzazione 25 mentori, 3 Executive Chef oltre ad alcuni dei suoi più illustri insegnanti.

Xiao Li - Best Designer, S.Pellegrino Young Chef 2015

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.