29 novembre 2016

World’s 50 Best Bars: i migliori bar del 2016

Il miglior bar del mondo è a New York ma è Londra la capitale del bere bene. Scopriamo i 50 migliori cocktail bar al mondo

Dead Rabbit Grocery and Grog di New York – World’s 50 Best Bars 2016

Per bere il miglior drink al mondo bisogna andare a New York.
Stando all’annuale classifica World’s 50 Best Bars, stilata dalla giuria di Drinks International, 476 esperti del settore provenienti da 57 Paesi, infatti è il Dead Rabbit Grocery and Grog di New York il miglior cocktail bar al mondo.

Completano il podio dei migliori bar al mondo, l’American Bar del Savoy Hotel e il Dandelyan del Mondrian, entrambi a Londra.

La premiazione dei World’s 50 Best Bars 2016 ha decretato i migliori locali da cocktail presenti in tutto il mondo, e New York e Londra, fatta eccezione del  nono posto occupato dal The Clumsies di Atene, si aggiudicano l’intera top 10 della prestigiosa classifica rispettivamente con 4 e 5 locali.

Se la capitale inglese perde dunque il primo posto della World’s 50 Best Bars rimane comunque la città più rappresentata con bene 9 bar tra i primi 50 al mondo e in generale l’Europa rimane il continente leader mondiale con 22 insegne, seguita dagli Stati Uniti con 14 locali.

Anche l’Italia vanta due locali nella lista dei 50 migliori bar al mondo e precisamente il Thomas Speakeasy di Roma che si posiziona al 33esimo posto, seguito, poco dopo, al 38esimo posto dal Nottingham Forest storico locale di Milano che è presente nella classifica dei World’s 50 Best Bars dal 2007.

Per sapere i 50 migliori bar al mondo ecco la classifica completa dei World’s 50 Best Bars 2016:
1) The Dead Rabbit Grocery & Grog, New York
2) American Bar, Londra
3) Dandelyan, Londra
4) Connaught Bar, Londra
5) Attaboy, New York
6) The Gibson, Londra
7) Employees Only, New York
8) Nomad Bar, New York
9) The Clumsies, Atene
10) Happines Forgets, Londra

Manhattan, Singapore
The Baxter Inn, Sidney
Licoreria, Limantour
28 Hongkong Street, Singapore
Speak Low, Shangai
The Broken Shaker, Miami
Candelaria, Parigi
Tales & Spirits, Amsterdam
Nightjar, Londra
Maison Premiere, New York
Operation Dagger, Singapore
Black Pearl, Melbourne
High Five, Tokyo
Little Red Door, Parigi
Linje Tio, Stoccolma
Central Station, Beirut
Lobster Bar, Hong Kong
Mace, New York
Smuggler’s Cove, San Francisco
Bar Termini, Londra
La Factoria, Old San Juan
Oriole, Londra
The Jerry Thomas, Roma
Dante, New York
Trick Dog, San Francisco
ABV, San Francisco
The Walker Inn, Los Angeles
Nottingham Forest, Milano
Aviary, Chicago
Baba au Rum, Atene
Quinary, Hong Kong
Himkok, Oslo
Lost + Found, Nicosia
Ruby, Copenhagen
PDT, New York
Bulletin Place, Sydney
Bramble, Edinburgh
Calloh Callay, Londra
Floreria Atlantico, Buenos Aires
Buck & Breck, Berlino

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.