Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Donna > Woolmark Prize 2015-2016 womenswear, il vincitore

Woolmark Prize 2015-2016 womenswear, il vincitore

Alla New York Fashion Week vince il brand inglese Teatum-Jones

Teatum-Jones_01

Ad avere la meglio sui 6 finialisti dellInternational Woolmark Prize womenswear 2015/2016 è stato il duo britannico Teatum-Jones.

La finale, andata in scena venerdì 12 febbraio, secondo giorno di New York Fashion Week e ha visto trionfare il brand composto da Catherine Teatum e da Rob Jones.

A convincere la giuria internazionale dell’International Woolmark Prize womenswear 2015/2016 è stata, come ha detto André Leon Talley, subito dopo l’annuncio, “l’originalità del loro mood, come è stato sviluppato e il romanticismo degli abiti”. A questo si aggiunge “l’aver colto la sfida di usare la lana in un modo innovativo – come ha spiegato Thakoon Panichgul, continuando – hanno mostrato le qualità artigianali della fibra attraverso l’ utilizzo di pizzi, del colour blocking e di una lana reversibile dalle qualità tridimensionali”.

L’ispirazione di Teatum-Jones nasce da Foxford Woolen Mills, azienda fondata nel 1892 dalla suora Agnes Moirragh Bernard che realizzava coperte di lusso per i bisognosi. I vincitori hanno raggiunto l’azienda per realizzare esclusive coperte modernizzandole con stampe geometriche e ricami fatti a mano su giacche e gonne, inoltre hanno collaborato anche con un’azienda francese specializzata nei pizzi Guipure convincendoli a usare la lana per la prima volta.
Per completare la loro collezione Catherine Teatum e Rob Jones sono poi arrivati in Italia dove hanno sviluppato una particolare lana stretch simile a una tuta subacquea, sulla quale hanno ricamato un pizzo di lana Merino creando un tessuto prezioso con una performance simile ad un abito sartoriale.

“Tutto questo è incredibile, siamo onorati ed emozionati, ed è solo l’inizio; abbiamo solo grattato la superficie – hanno commentato Catherine Teatum e Rob Jones. – Questo premio ci ha dato la possibilità di scoprire la magia e il romanticismo della lana Merino. Questo contest ci da l’opportunità di essere fisicamente presenti all’interno degli stores. La possibilità di trasmettere questa esperienza al consumatore per noi è magica”.

A Teatum Jones andrà in premio, per aver vinto il Woolmark Prize, un contributo di 100mila dollari australiani e il supporto per sviluppare il proprio business, oltre alla presentazione e alla vendita della capsule collection, creata in occasione dell’International Woolmark Prize, in alcuni dei più grandi e importanti department store e boutique del mondo tra cui MyTheresa.com, David Jones, Harvey Nichols e Saks Fifth Avenue.

Teatum Jones - Woolmark Prize 2015-2016 womenswear