17 novembre 2014

Wine Spectator 2014

I migliori 10 vini dell'anno. Il primo italiano è al sesto posto

Porto Vintage Dow’s 2011 Wine Spectator 2014

Il 14 novembre è stata resa nota la prima tornata della rinomata classifica Wine Spectator 2014 con i dieci migliori vini al mondo selezionati dagli esperti della rivista statunitense.

Oggi, 17 novembre, è invece attesa la pubblicazione della lista completa dei 100 migliori vini al mondo.

Se al primo posto troviamo il Porto Vintage Dow’s 2011, ecco che al sesto posto troneggia un vino made in Italy, e precisamente il Chianti Classico San Lorenzo Gran Selezione 2010 del marchio toscano Castello di Ama.

Guardando la top ten della Wine Spectator 2014 troviamo dunque che, accanto al Porto e al Chianti, sono state segnalati un vino californiano, due portoghesi, due australiani, uno cileno e due francesi, consacrando dunque il Portogallo come patria del nettare degli Dei, almeno per il 2014.

La top ten è il risultato dell’attenta selezione di circa 18 mila diverse produzioni degustate dagli esperti di Wine Spectator.
Tra i parametri determinanti, come di consueto, un punteggio superiore a 90 centesimi e dunque la qualità, il valore e la disponibilità sul mercato, giudizi questi che dal 1998 a oggi, hanno reso quella Wine Spectator una delle classifiche internazionali più attese e riconosciute.

Chianti Classico San Lorenzo Gran Selezione 2010 del marchio toscano Castello di Ama - Wine Spectator 2014

Top ten 2014 secondo Wine Spectator:
1 – Dow’s (Portogallo)
2 – Mollydooker (Australia)
3 – Prats & Symington (Portogallo)
4 – Quinta Do Vale Meão (Portogallo)
5 – Leeuwin (Australia)
6 – Castello di Ama (Italia)
7 – Clos des Papes (Francia)
8 – Brewer-Clifton (Stati Uniti)
9 – Concha y Toro (Cile)
10 – Château Léoville Las Cases (Francia)

www.winespectator.com

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.