Luxgallery > Celebrità > Wanda Nara foto senza filtri: la risposta alle critiche è un video piccante

Wanda Nara foto senza filtri: la risposta alle critiche è un video piccante

Wanda Nara foto senza filtri: la risposta alle critiche è un video piccante. "Gluteo monumentale"

Wanda Nara gossip: a poche ore dall’attacco social sul suo fisico non proprio scultoreo (come invece la signora Icardi è solita mostrare sulle foto patinate pubblicate su Instagram), la biondissima ed eccentrica 31enne argentina ha risposto a modo suo alle critiche.  Un giornale online scandalistico aveva infatti pubblicato alcune foto definite “al naturale” dove la moglie di Icardi, con lui accanto mentre fa il bagno al mare a Ibiza, è in evidente sovrappeso e flaccida. Cosce, pancia e glutei non tonici, bucherellati dalla cellulite, di cui nelle foto su Instagram non c’è traccia.

Leggi anche: Spiagge vip, Wanda Nara foto senza filtri a Ibiza: il fisico è pieno di imperfezioni

Immediatamente quegli scatti ‘senza filtri’ hanno fatto il giro del web ed hanno diviso la rete. Se infatti alcuni hanno difeso la conturbante Wanda, giustificando le sue forme generose anche in quanto madre di cinque bambini piccoli a soli 31 anni, altri l’hanno accusata di ritoccare la realtà, mostrandosi ai follower come non è. Perfetta, appunto. Ebbene, in queste ore su Instagram Wanda Nara ha postato un video ad alto tasso erotico in cui si mostra allo specchio, in mutande, con indosso solo una canotta.


La moglie di Mauro Icardi ha pucclicato un filmato che non lascia spazio all’immaginazione. Ed è subito boom di like. Nel video Wanda è nel salotto della sua casa e indossa solo una una mini canottiera che lascia scoperto il formoso lato B. La signora Icardi è in penombra, tergiversa un po’ prima di riprendere le sue curve hot. Poi cambia subito inquadratura e riprende lo skyline della città all’alba. Della cellulite in quelle immagini non c’è traccia … Il monumentale e l’alba…”, dice maliziosa, e con ‘il monumentale’, ovviamente, intende il suo lato B …

 

Tags: