Luxgallery > Gusto > LuxFood > Vinitaly 2017 a Verona e ADSI: 54 dimore storiche con cantina per un tour incantevole

Vinitaly 2017 a Verona e ADSI: 54 dimore storiche con cantina per un tour incantevole

Prosegue il connubio tra Vinitaly e dimore storiche con cantina, per un'esperienza unica

Tuscany landscapes - Ricasoli vineyard - cellar - Nuovolari race car - lunch pit stop - red wine bottle - wine cellarALL RIGHTS  RESERVED © 2009PHOTO & WORLD COPYRIGHT - FABIO MUZZI

L’edizione 2017 di Vinitaly è alle porte: dal 9-12 a Verona va in scena il vino d’eccellenza. Fra i tanti appuntamenti e sodalizi confermati c’è anche quello con ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane. Sono 54 le tenute storiche con cantina che partecipano alla manifestazione 2017, che rappresentano una produzione di circa 30 milioni di bottiglie e 20.000 ettari di paesaggio preservato. Una produzione vinicola, ma anche olearia, di grande qualità e tradizione, che ben si combina con la tutela di immobili storici e di paesaggi rurali intatti, che danno un contributo rilevante all’economia dei territori.

Numerose dimore storiche rurali, inoltre, sono strutturate per offrire accoglienza, dando così modo agli appassionati di vino di vivere l’esperienza coinvolgente di un tour alla scoperta di bellezze paesaggistiche uniche e di prodotti d’eccellenza del territorio italiano. A Vinitaly 2017 in particolare sono presenti 54 dimore che svolgono attività di agriturismo, con un’offerta di 650 camere, e oltre 50 aziende visitabili in Trentino-Alto Adige, Piemonte, Veneto, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Puglia, Calabria e Sicilia.

Ancora una volta l’Associazione Dimore Storiche Italiane riconferma il proprio impegno nella valorizzazione dell’immenso patrimonio culturale costiVinitaly 2017 a Verona e ADSI: 54 dimore storiche con cantina per un tour incantevoletuito da immobili storici e paesaggi intatti, che rappresentano uno dei cardini del primato dei beni culturali del nostro Paese” spiega il Presidente dell’Associazione Gaddo della Gherardesca. 

Tags: