Luxgallery > Viaggi e Vacanze > Itinerari > Vietri sul Mare, alla scoperta di una delle perle della Costiera Amalfitana

Vietri sul Mare, alla scoperta di una delle perle della Costiera Amalfitana

Vietri sul Mare è davvero un gioiello, una perla. Ultimo dei paesi della Costiera Amalfitana verso sud, Vietri è una piccola realtà di circa 8.500 abitanti, un borgo dichiarato patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 1997.

Tre sono in assoluto le cose che rendono Vietri sul Mare un posto meraviglioso: il mare, la ceramica e la storia. Paesaggisticamente la cittadina campana è un vero paradiso, tant’è che d’estate attira milioni di turisti. Nonostante la vicinanza con il porto di Salerno renda le acque forse leggermente meno limpide di quelle che si possono trovare nel resto della Costiera Amalfitana, sono due le spiagge che vale la pena provare: Marina di Vietri, di recente formazione, nata dell’alluvione che colpì nel 1954 tutti i paesi e i borghi tra Minori e Vietri; l’altra è la Baia, la spiaggia più a sud, proprio sul confine con Salerno, una delle poche in sabbia della Costiera. Gli amanti della natura non possono poi assolutamente perdersi Parco Croce, un’oasi WWF, donata dalla famiglia di Benedetto Croce, che si trova a pochi passi dal centro abitato di Albori. Un esempio tipico di macchia mediterranea. Potrete davvero sbizzarrirvi con le fotografie!

Punto di forza di Vietri sul Mare, come dicevamo, è anche la ceramica. I visitatori al Museo Provinciale della Ceramica, che si trova proprio a Vietri, all’interno di Villa Guariglia, potranno toccare con mano vasellame quotidiano, ma anche oggettistica di carattere sacro. Proprio domani si terrà un incontro in città dal titolo “L’arte della ceramica vietrese verso l’Unesco. Un obiettivo possibile”, organizzato con l’intento di valorizzare una delle tipicità di Vietri.

Gli appassionati di storia non resteranno delusi: la chiesa di San Giovanni Battista è forse il più importante degli edifici storici che si dovrebbero visitare durante la vacanza in costiera. Bello anche il Duomo sul Mare, che si trova al centro del borgo antico. Tra gli altri siti da vedere: l’arciconfraternita dell’Annunziata e del Rosario, la Torre della Marina di Vietri, quella Dragonea e la già citata Villa Guariglia. 

Naturalmente anche le buone forchette non avranno di che lamentarsi: a Vietri sul Mare si mangia da Dio. La cucina del posto è infatti quella tipica di tutti i paesini della Costiera Amalfitana, come il Coniglio all’Ischitana, gli Scialatielli o la torta caprese. Beh, non vi resta che provare! Raggiungere Vietri sul Mare non è difficile. Per chi arriva da Salerno è la prima città da della Costiera, mentre per chi arriva da Napoli si può percorrere l’autostrada A3 direzione Salerno e poi prendere l’omonima uscita, ovvero Vietri sul Mare. Da qui si prosegue sulla Statale SS 163 e in pochi minuti si può arrivare a Vietri. Anche con i mezzi pubblici la cittadina è collegata bene: ci sono tanti pullman da Salerno, sia in alta sia in bassa stagione. Un week end in Costiera vale la pena concederselo …