11 febbraio 2015

Vic Matié, nuove strategie di mercato

Silvia Curzi lancia 87 Vic Matié

Silvia Curzi, art director di Vic Matié

Vic Matié, brand di scarpe di Linea Marche, intende aumentare il proprio giro d’affari inaugurando una stagione di grandi cambiamenti.

La griffe marchigiana si prepara a raddoppiare l’offerta sul mercato lanciando un nuovo segmento, 87 Vic Matié, che si affiancherà alla linea classica Vic Matié.

Con l’autunno inverno 2015-2016 l’art director Silvia Curzi sarà così impegnata su  due collezioni che nascono però da un’unica visione di brand.

Vic Matié è l’area di ricerca e di innovazione. Usa materiali preziosi su forme mai ordinarie. Cerca costantemente l’unicità. Parla ad un mercato che ricerca l’individualità. Esprime la sua identità comunicando attraverso strumenti posizionanti di branding. Vic Matié verrà presentata attraverso eventi speciali, creati per raccontare l’universo, la filosofiae l’identità del brand ed in occasione di poche scelte manifestazioni di settore: un evento durante Milano Collezioni Donna, alla fiera White di Milano e al Tra Noi Femme di Parigi.

87 Vic Matié raccoglie la parte iconica del brand. È immediatamente riconoscibile, ha un’attitudine e fascia di prezzo più quotidiana, più commerciale, non cerca mai di ubbidire ai trend del momento pur essendo sempre contemporanea. Comunica velocemente e in maniera diretta usando il linguaggio del web e dei social. 1987 è l’anno di nascita del brand ma anche il periodo storico a cui la collezione si riferisce. 87 Vic Matié verrà presentata soprattutto attraverso le fiere di settore: in anteprima al Premium di Berlino e al MICAM di Milano.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.