Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Donna > Vestiaire Collective mette in vendita 200 pezzi vintage rari che hanno cambiato la moda

Vestiaire Collective mette in vendita 200 pezzi vintage rari che hanno cambiato la moda

Dal l 17 aprile per un solo mese saranno in vendita 200 pezzi vintage rari  Vestiaire Collective e Byronesque, infatti, hanno collaborato per portare alla global community di Vestiare dei pezzi eccezionali d’archivio, curati da Byronesque, l'autorità del vintage contemporaneo. Celebrando alcuni dei designers più influenti, il digital pop up store offrirà 200 pezzi unici, dal Punk a metà degli anni 2000. La collezione comprende alcuni pezzi cardine di Comme des graçons, Yohji Yamamoto, Maison Martin Margiela e Helmut Lang, ma anche pezzi introvabili di Jeremy Scott, Balenciaga by Nicolas Ghesquiere e Sex and Seditionaires autenticati dalla Westwood Company.

Ispirati da una comune etica che vuole rendere moderna la percezione della moda vintage, Vestiaire Collective e Byronesque hanno collaborato per portare alla global community di Vestiare dei pezzi eccezionali d’archivio, curati da Byronesque. Celebrando alcuni dei designers più influenti, il digital pop up store offrirà 200 pezzi unici provenienti da un’epoca in cui i designers seppero rompere gli schemi  reinventando l’industria della moda.

photo credits: courtesy of press office @vestiaire collection

Byronesque rende omaggio ad alcuni dei momenti più iconici della storia della moda, dal Punk  a metà
degli anni 2000 – ogni pezzo racconta una storia che va oltre i confini della moda stessa. La collaborazione celebrerà anche il lancio delle Archives Series su Vestiaire Collective, che presenterà collezioni vintage uniche. Byronesque dimostra ancora una volta la sua capacità unica nel saper guardare oltre gli ovvi trends del vintage e scovare l’introvabile. La collezione comprende infatti alcuni pezzi cardine di Comme des graçons, Yohji Yamamoto, Maison Martin Margiela e Helmut Lang, ma anche pezzi introvabili di Jeremy Scott, Balenciaga by Nicolas Ghesquiere e Sex and Seditionaires autenticati dalla Westwood Company.

photo credits: courtesy of press office @vestiaire collection

Tra i pezzi forti ci sono l’iconica Vintage Maison Martin Margiela Semi-Couture Dressmakers con il corpetto grembiule dalla sua collezione del 1997, un raro trench cintura di Jean Paul Gaultier del 1998, e una show robe di Comme des Garçons del 1986 che diventò un’ispirazione cult negli anni ’80 quando Rei Kawakubo prese l’idea del camice da laboratorio e la fece sua. Altri pezzi chiave della collezione sono il logo trench e il bomber di Jeremy Scott, ora all’apice della moda vintage contemporanea. E dato che l’anti-fast fashion continua a crescere è evidente tutt’ora l’importanza di questa collezione.

photo credits: courtesy of press office @vestiaire collection

Tags: