Luxgallery > People & Brand > Business > Vertu, gli smartphone di lusso passano ai cinesi

Vertu, gli smartphone di lusso passano ai cinesi

Godin Holdings mette le mani sul colosso inglese

Vertu-Signature-Dragon-Collection-1

Non sono solo i brand di lusso made in Italy a migrare all’estero.

A 3 anni dalla collezione Vertu Signature Dragon dedicata al Capodanno Cinese, Vertu parlerà di nuovo mandarino.

Stando a rumors sempre più insistenti, gli investitori della Godin Holdings di Hong Kong avrebbero messo le mani sugli smartphone Android tempestati di diamanti e pietre preziose dell’azienda inglese, leader nella telefonia mobile di lusso.

Non si conoscono ancora i dettagli della vendita e la cifra sborsata dalla società cinese, ma se l’affare andrà in porto Massimiliano Pogliani dovrà dimettersi dalla posizione di CEO di Vertu.

Il colosso d’oltremanica è stata acquisita nel 2012 dal fondo di private equity svedese EQT che aveva messo sul piatto 200 milioni di euro per strapparla a Nokia.

La società conta 800 dipendenti, la metà dei quali in forza nella sede di produzione di Church Crookham, verdeggiante cittadina rurale nell’Hampshire.