Luxgallery > Tempo Libero > Spettacoli > Cinema > Verso gli Oscar 2016: Mad Max Fury Road

Verso gli Oscar 2016: Mad Max Fury Road

I candidati alla statuetta per Miglior Film

mad-max

Mancano poco più di tre settimane alla cerimonia di consegna degli Oscar 2016, in calendario il prossimo 28 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles con la conduzione di Chris Rock.

Anche quest’anno, a catalizzare l’attenzione, i look sul red carpet più atteso dell’anno, ma più di tutto i vincitori dell’ambita statuetta dorata.

Per l’88esima edizione della Notte delle Stelle sono otto le pellicole a contendersi l’Oscar più prestigioso, ovvero quello per Miglior Film: La grande scommessa di Adam McKay, Il ponte delle spie di Spielberg, Brooklyn di John Crowley, Mad Max: Fury Road di George Miller, The Martian di Ridley Scott, Revenant-Redivivo di Alejandro Gonzales Inarritu, Room di Lenny Abrahamson e Il caso Spotlight di Tom McCarthy.

Nel giorno dell’annuncio di Georges Miller come Presidente di giuria del Festival di Cannes 2016, decidiamo di inaugurare il nostro personale countdown agli Academy Awards 2016, raccontandovi qualcosa in più sulla sua ultima fatica, il quarto capitolo della celebre saga post apocalittica.

Mad Max: Fury Road, uscito in italia il 15 maggio, ha racimolato ben 10 nomination agli Oscar, tra cui appunto Miglior Film e Miglior Regia, e le altre tecniche per musiche e costumi, make up & hairstyling, ma ha anche avuto un gran successo al botteghino, incassando 375 milioni di dollari nel mondo.

Sono passati 35 anni dal primo capitolo della trilogia (Interceptor – Mad Max, Interceptor – Il guerriero della strada e Mad Max – Oltre la sfera del tuono) quando nei panni dell’eroe protagonista c’era Mel Gibson, ma Miller, oggi settantenne, si è inventato un’altra avventura di pura adrenalina e azione, chiamando nel cast niente di meno che due superstar Tom Hardy e Charlize Theron.

Max (Hardy), sul suo leggendario veicolo, l’Interceptor, se la vede con Immortan Joe (Keays-Byrne) che domina una popolazione affamandola. Sottomessa a lui c’è Furiosa (Charlize Theron), capelli rasati, la quale finge una missione di rifornimento col suo Tir per salvare delle giovani concubine che Joe tiene imprigionate.

“Tom mi ha fatto pensare a Mel da giovane, ecco perché l’ho voluto”, ha detto Miller in merito alla scelta del suo cast al Festival di Cannes 2015 dove il film è stato presentato fuori concorso.

“Non riesco a pensare a nessuna nel cinema di oggi capace di quel personaggio come Charlize Theron. È un’attrice senza paura. È stata lei a volersi radere la testa, ha detto che i capelli erano solo di intralcio nella polvere e nel caldo. E sia lei che Tom hanno fatto combattimenti reali”.

Mad Max Fury Road locandina