Luxgallery > Viaggi e Vacanze > Mete > Cultura > Vermeer al Museo di Capodimonte: la “Donna con il liuto” strega Napoli

Vermeer al Museo di Capodimonte: la “Donna con il liuto” strega Napoli

Vermeer strega Napoli: la sua "Donna con il liuto" esposta al Museo di Capodimonte sino a febbraio 2017

Vermeer-Museo-Capodimonte

Il capolavoro di Jan Vermeer dal titolo “Donna con il liuto” sarà esposto a Napoli, al Museo di Capodimonte, sino al 9 febbraio 2017. A partire da oggi, 18 novembre, tre sale del primo piano della pinacoteca partenopea verranno adibite a “culla” per una delle opere più celebri e più affascinanti del pittore olandese; non a caso, infatti, le pareti delle stanze sono state dipinte di rosso al fine ricreare le suggestioni della società fiamminga del XVII secolo.

“Vermeer era un pittore sconosciuto, per 300 anni i suoi quadri non erano noti, fino alla segnalazione che ne fece nel 1866 il francese Théophile Thoré” ha commentato Sylvain Bellenger, direttore del Museo di Capodimonte durante l’evento di presentazione avvenuto nella giornata di ieri. Il dipinto è un prestito del Metropolitan Museum di New York che, nel corso dei prossimi mesi, riceverà “in cambio” il “Giudizio Universale” di Venusti e due disegni di Michelangelo.

L’anteprima della mostra è stata anche l’occasione da parte di Riccardo Napolitano, manager della Arm23, di presentare un’app dedicata alla mostra, applicazione in grado di riconoscere le opere esposte e di rimandare il visitatore direttamente a testi, foto, video e addirittura ad un video per intrattenere il pubblico più giovane. Tutti coloro che vorranno ammirare il capolavoro del fiammingo Vermeer, dipinto a Delft tra il 1662 e 1663, potranno farlo tutti i giorni – escluso il mercoledì – dalle 8.30 alle 19.30.