29 agosto 2014

Venezia 71, tocca alle ragazze Miu Miu

Secondo giorno in Laguna

Miuccia Prada e Lena Dunham a Venezia 71

Dopo la grande cerimonia di apertura con la proiezione di Birdman di Alejandro Gonzalez Inarritu, ieri al Festival del Cinema di Venezia per la sezione ufficiale sono stati presentati Ghesseha (Tales) di Rakhshan Banietemad, La rançon de la gloire di Xavier Beauvois, una commedia sul furto della bara di Charlie Chaplin, e The Look of Silence, il nuovo documentario di Joshua Oppenheimer.

Per la sezione Orizzonti, sono stati proiettati Reality di Quentin Dupieux, e La vita oscena di Renato De Maria tratto dal romanzo autobiografico di Aldo Nove con Isabella Ferrari, Roberto De Francesco e Clément Métayer.

La pellicola narra il percorso fra lutti ed eccessi di Andrea (Clement Metayer), un ragazzino che perde entrambi i genitori ed entra in un vortice di droga, sesso bulimico e solitudine.

Nel cast, oltre alla Ferrari, Anita Kravos, Iaia Forte ed Eva Riccobono.

“La cosa sorprendente è che un film tutto italiano costato solo 650mila euro e che ha coinvolto De Maria, Aldo Nove, Ciprì e Isabella Ferrari non abbia ancora una distribuzione”, ha detto Riccardo Scamarcio, in qualità di produttore associato insieme alla Ferrari.

Anche quest’anno per la terza volta consecutiva, sotto il cielo di Venezia, Miu Miu ha portato la sua eleganza nella splendida cornice della Mostra del Cinema con i suoi Women’s Tales, che hanno inaugurato le Giornate degli Autori.

In Laguna sono stati presentati due cortometraggi firmati da grandi autrici che raccontano il mondo delle emozioni femminili: storie di donne dedicate alle nuove protagoniste del cinema.

Quest’anno le opere presentate sono i cortometraggi di So Yong Kim (Spark and Light) e, presentato a Venezia in anteprima mondiale, Somebody di Miranda July.

In serata grande festa a Ca’ Corner della Regina. Tra le ospiti di Muccia Prada alla cena in onore degli ultimi due cortometraggi, Kirsten Dunst, Lena Dunham di Girls, Dakota Fanning, Felicity Jones, Kate Mara di House of Cards, Alba e Alice Rohrwacher, le festeggiate Miranda July e So Yong Kim, le produttrici Dede Gardner, Jenni Konner e Ilene S. Landress, ma anche Edward Norton, il regista coreano Kim Ki-duk e quello del trionfale film di apertura Birdman Alejandro Gonzalez Inarritu.

Oggi pomeriggio c’è stato l’incontro in Sala Tropicana dell’Hotel Excelsior con la produttrice Dede Gardner e le attrici Felicity Jones e Kate Mara. Sabato incontro mattutino (ore 11.30) con Alice Rohrwacher, Nicoletta Romanoff e Ginevra Elkann e un’ulteriore grande appuntamento di chiusura che vedrà protagoniste Lena Dunham, Jenni Konner, producer di Girls e la produttrice Ilene S. Landress.

Prima delle proiezioni serali, invece, il tappeto rosso si è coperto di fumo, per celebrare i vent’anni di Emergency e per promuovere il lavoro dell’associazione: l’evento organizzato dalla casa di moda Jaeger-leCoultre, segue le bolle di sapone dello scorso anno.

Nella gallery tutte le foto del secondo red carpet di Venezia 71, da Alessandra Ambrosio in Alberta Ferretti e gioielli Chopard, fino all’elegantissima Isabella Ferrari in Fendi, passando per le radiose Miu Miu Girls.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.