Luxgallery > Celebrità > Vacchi: da Crozza a Siffredi, piovono le critiche sul rampollo dell’anno

Vacchi: da Crozza a Siffredi, piovono le critiche sul rampollo dell’anno

Non c'è pace per Gianluca Vacchi che, ancora una volta, è nell'occhio del ciclone: su di lui, infatti, piovono le critiche per le abitudini social (e non solo) considerate poco consone ad un rampollo di buona famiglia

Vacchi2

Piovono le critiche su Gianluca Vacchi che, questa volta, è stato preso di mira sia da Maurizio Crozza sia da Rocco Siffredi: sembra infatti che le abitudini del rampollo più discusso dei social non siano apprezzate dal mondo dello spettacolo che ha messo in discussione sia la sua “virilità” sia la sua capacità imprenditoriale.

In particolare, Rocco Siffredi appare in un video con alcune giovani e belle ragazze e accusa Vacchi di avere intorno belle ragazze solo per il suo essere ricco: pronta la risposta dell’imprenditore bolognese che, poche ore dopo, ha postato un divertente video su Instagram in cui appare dapprima in giacca e cravatta dietro la scrivania e poi, all’improvviso, si mette a ballare con le sole mutande e dei vertiginosi tacchi da donna. Chiaro il messaggio di questo post: “Spesso si reputa seria una persona che indossa abilmente una cravatta , ma il giudizio puo’ essere superficiale. Prima di giudicare una persona bisogna conoscerla…Enjoy”.

Pochi giorni fa, invece, è stato Maurizio Crozza a fare polemica contro Gianluca Vacchi: nel suo discorso durante il programma “Crozza nel Paese delle Meraviglie”, il comico e conduttore televisivo accusa Vacchi di essere solamente un “figlio di papà”. Pronta, anche in questo caso, la risposta di Vacchi che su Facebook dice “Sembra quasi che l’unico fine della ricchezza sia la filantropia però io non credo che sia il caso di fare del moralismo gratuito, soprattutto da parte di chi non è noto per fare una vita francescana”.