27 settembre 2015

Un Bocelli da record all’asta

Raccolti 700mila euro per Haiti

Statua Bocelli

La Celebrity Fight Night Italy 2015 si è rivelata un successo su tutti i fronti.

Se Sharon Stone ha incantato gli ospiti di Palazzo Vecchio a Firenze con il suo charme, il padrone di casa Andrea Bocelli ha raccolto durante la serata charity un cospicuo numero di donazioni per la Andrea Bocelli Foundation e il Muhammad Ali Parkinson Center, per un totale di oltre 13 milioni di dollari.

L’asta benefica presieduta per l’occasione dalla diva di Hollywood ha fatto il botto grazie a un lotto che è stato battuto alla cifra record di 700mila euro.

Si tratta di una statua a grandezza naturale che raffigura proprio il tenore italiano accoccolato sull’iconica poltrona Proust di Alessandro Mendini.

L’opera intitolata “Omaggio ad Andrea Bocelli” è realizzata in marmo di Carrara da “MarbleMan”, nome d’arte di Gualtiero Vanelli, autore anche del pianoforte in marmo M-Piano suonato da Bocelli durante la cerimonia di inaugurazione di Expo Milano 2015.

Omaggio ad Andrea Bocelli

La scultura, esposta durante la cena di gala dell’evento a Palazzo Vecchio, è stata acquistata da Larry Ruvo e sua moglie Camille, celebri billionaires filantropi statunitensi, fondatori di “Keep Memory Alive“, organizzazione internazionale a supporto dei pazienti con disturbi neurologici.

La Andrea Bocelli Foundation (ABF), grazie a quanto ricavato dalla Celebrity Fight Night, potrà costruire due scuole in altrettante comunità remote di Haiti e potrà continuare il proprio intervento in altre tre comunità dell’isola caraibica, assicurando educazione, cibo, assistenza sanitaria, formazione al piccolo esercito di 2.550 bambini.

Bocelli alla cerimonia di inaugurazione di Expo Milano 2015

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.