Luxgallery > Celebrità > Tom Ford da stilista a regista di lusso: la sua seconda vita a Venezia 73

Tom Ford da stilista a regista di lusso: la sua seconda vita a Venezia 73

L'ex stilista di Gucci torna alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 per presentare il suo nuovo film, "Nocturnal Animals" e racconta la sua seconda vita da regista

14233632_10209345305982140_737120714_o

Dopo il successo della presentazione del film documentario su Franca Sozzani, il mondo della moda continua ad essere protagonista della Mostra del Cinema di Venezia 2016. A presentare il suo nuovo film da regista e sceneggiatore, “Nocturnal Animals”, è arrivato infatti anche Tom Ford, celebre ex stilista del gruppo Gucci che ha rilanciato il marchio Yves Saint Laurent, prima di fondare il suo brand omonimo. A 55 anni appena compiuti, dopo aver rivoluzionato il mondo della moda e del beauty (il suo profumo Black Orchid festeggerà in autunno i 10 anni), Tom Ford si ripropone nei panni di regista dopo il successo, nel 2009, del suo primo film, “A Single Man”.

“Quando si è giovani, si è ottimisti, si è attratti solo dall’aspetto esteriore, dall’apparenza. Si è intrappolati. Poi quando si raggiunge la mezza età ci si accorge che si andati tutta la vita per una strada che non era quella voluta”. Ha commentato con queste parole lo stilista – regista Tom Ford la tematica principale del suo nuovo film presentato a Venezia 73, “Nocturnal Animals”, con Amy Adams e Jake Gyllenhaal. E forse qualcuno potrebbe interpretarlo anche come una riflessione sulla stessa vita di Tom Ford che sembra voler accantonare il mondo della moda, fatto di luci e sfilate, per quello altrettanto glamour del cinema.

E a chi gli chiede cosa sia lo stile, domanda già fatta a Franca Sozzani che diede una risposta tanto vera quanto sottile, Tom Ford a Venezia 73 risponde: “Lo stile è anche sostanza”, per poi continuare “Il cinema è la mia prima ossessione confessa. Ho studiato recitazione alla New York Academy e negli Anni 80 ho anche girato qualche spot pubblicitario. Ma poi sentivo troppo insicuro riguardo al mio aspetto fisico e ho cambiato strada. In un certo senso questo è il mio ritorno a quella passione… Come Edward che scrive il suo libro e lo fa leggere a Susan. E stavolta la sconvolge”.

Credit Foto: UrbanPost