Luxgallery > People & Brand > Business > Tim Cook alla Bocconi

Tim Cook alla Bocconi

L’ateneo milanese ospita il numero uno di Apple

tim-cook-bocconi

Domani, 10 novembre 2015, la Bocconi di Milano ospita un relatore d’eccezione: Tim Cook.

Alle 11.00 il numero uno di Apple è atteso in Via Röntgen 1, nell’aula magna del prestigioso ateneo milanese, per l’inaugurazione dell’anno accademico 2015/2016.

A fare gli onori di casa ci saranno due illustri personalità dell’Università più prestigiosa d’Italia per le discipline economiche: il magnifico rettore Andrea Sironi e il presidente Mario Monti.

Ex alumni e nuovi bocconiani che sono riusciti ad assicurarsi un posto in aula attraverso l’iscrizione online, potranno ascoltare dal vivo alla conferenza del CEO alla guida dell’azienda più ricca del mondo, come confermano i numeri di bilancio del quarto trimestre 2015 e le vendite record dei nuovi iPhone 6s.

Dietro al business di successo della casa di Cupertino si nasconde anche un cervello italiano migrato all’estero: Luca Maestri, il manager romano che a partire dalla fine di settembre 2014 ricopre la posizione di Direttore Finanziario (CFO) al posto di Peter Oppenheimer.

Proprio in Italia, il colosso della Silicon Valley ha deciso di ampliare il proprio mercato come dimostra la prossima apertura di un mega Apple Store negli spazi del cinema Apollo.

Il testo dei discorsi di Mario Monti e di Tim Cook saranno pubblicati prossimamente nel volume “Atti dell’Inaugurazione dell’anno accademico 2015-2016”.

Altro keynote da non perdere domani in Bocconi è “Colazione di lusso” tenuto da Luca Solca, Managing Director, Sector Head, Global Luxury Goods di Exane BNP Paribas. L’analista esperto di beni di lusso discuterà con gli studenti delle strategie delle aziende del settore, con particolare riguardo alla recente quotazione in borsa di Ferrari sul mercato americano.

Luca Solca