13 novembre 2015

Tiffany inaugura il Natale 2015 di Londra

A Old Bond Street con Gemma Arterton

Tiffany inaugura il Natale 2015 di Londra

Tiffany è entrata in pieno mood natalizio.

Dopo aver lanciato la Holiday Campaign 2015 dedicata proprio alle feste con protagonisti i tre fratellini modelli Elia, Kieran e Braden Crothers, Brad Kroenig con i figli Hudson e Jameson alla loro prima apparizione commerciale tutti insieme, e la super top Anja Rubik con il marito Sasha Knezevic, il brand americano ha ufficialmente dato il via alla stagione con la presentazione delle vetrine di Natale della boutique di Old Bond Street a Londra.

La splendida Gemma Arterton ha inaugurato il Tiffany Christmas Shop all’interno dello store londinese, indossando per l’occasione uno scintillante collier in platino con diamanti bianchi e gialli, un bracciale e un anello della collezione Tiffany Victoria e preziosissimi orecchini con diamanti.

Tiffany Old Bond Street con Gemma Arterton

L’attrice inglese ed ex Bond Girl, è stata poi raggiunta da dodici membri del London Contemporary Choir; un’atmosfera natalizia ha così avvolto il quartiere di Mayfair.

Per l’occasione, la via, considerata una delle zone più lussuose e uno dei maggiori centri degli acquisti prêt-à-porter della capitale, si è trasformata in un paesaggio invernale incantato, con fiocchi di neve che scendevano dal flagship di Tiffany, cioccolata calda, sidro di pere analcolico e biscotti serviti ai clienti di passaggio.

Si sa, il Natale è uno dei momenti più significativi per Tiffany&Co: la scatoletta azzurra è sempre gettonatissima sotto l’albero.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.