10 marzo 2015

Taylor Swift assicura le gambe per 40 milioni

Più della voce

Taylor Swift assicura le gambe per 40 milioni

Per ben due volte è stata chiamata da Victoria’s Secret per cantare alla sua sfilata-evento e poteva essere tranquillamente scambiata per uno dei suoi sexy Angeli in passerella.

Taylor Swift, oltre ad avere un’ugola d’oro, ha un fisico da modella che ha deciso di preservare, stipulando una polizza per tutelarsi in caso di infortunio che le impedisca di ballare durante i suoi concerti live.

La cantante di Blank Space ha assicurato le sue belle e lunghe gambe per la cifra astronomica di 40 milioni di dollari.

“Sembra una cifra incredibile ma se dovesse succedere qualcosa alle sue gambe, la Swift non potrebbe più firmare alcun contratto per le sue performance sul palco. La sua carriera, del valore di 200 milioni di dollari, sarebbe in pericolo”, ha dichiarato una fonte al magazine National Enquirer.

La popstar ha fatto delle sue esibizioni dal vivo una fonte primaria di guadagno e non può rischiare di rimanere “a piedi”. Madonna docet.

La cantante 25enne pare si sia detta davvero stupita alla notizia che le sue gambe abbiano un valore tanto elevato.
“Pensava che le sue gambe valessero al massimo un milione. Ma quando le hanno detto che ne valevano 40 era sotto-shock. Era un po’ imbarazzata”, ha continuato la fonte.

Gli agenti di Taylor dovrebbero concludere l’accordo con la compagnia assicurativa prima dell’inizio del suo tour mondiale, previsto per maggio.

Taylor Swift non è l’unica ad aver pensato di assicurare una parte del proprio corpo, come Jennifer Lopez e Kim Kardashian, che blindarono il loro leggendario lato b rispettivamente per 27 e 15 milioni di dollari, o David Beckham, che nel 2006 assicurò le sue gambe per 100 milioni di sterline.

Le gambe di Taylor Swift

TAGS:

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.