Luxgallery > Celebrità > Sylvester Stallone: “Sono stato così povero da dovermi vendere il cane per 37 dollari”

Sylvester Stallone: “Sono stato così povero da dovermi vendere il cane per 37 dollari”

Sylvester Stallone: "Sono stato così povero da dovermi vendere il cane per 37 dollari"

stallone-cane

La foto che vedete di un giovanissimo Sylvester Stallone in compagnia del suo cane risale a tantissimi anni fa; è stata proprio la star 70enne a pubblicarla sul suo profilo Instagram proprio per ricordare quei tempi difficili, in cui non aveva neppure 30 anni e nessuno lo conosceva.

Eravamo entrambi magri, vivevamo in una topaia sopra una fermata della metropolitana, c’erano scarafaggi ovunque, non c’era molto da fare se non passare il tempo. Lì ho iniziato a studiare da sceneggiatore. Ed è lì, che mi è venuta l’idea di Rocky, anzi l’idea è stata sua (dice riferendosi al cane), ma non ditelo a nessuno. Quando le cose sono peggiorate ancora, l’ho venduto per 37 euro perché non avevo i soldi per comprarmi da mangiare. Poi, come un moderno miracolo, la sceneggiatura per Rocky è stata venduta, e ho potuto riprendermi il mio amico. Certo, il nuovo proprietario sapeva che ero disperato e me l’ha fatto pagare 14mila euro. Ma li valeva fino all’ultimo centesimo

Una storia di grande riscatto che valorizza la capacità di farcela mediante l’ingegno, capovolgendo la propria vita e creandosi la propria fortuna. Un mood molto caro agli americani che puntano molto sul mito del self made man.