Luxgallery > Tempo Libero > Eventi > Super Bowl 2017, Lady Gaga non potrà parlare di Trump

Super Bowl 2017, Lady Gaga non potrà parlare di Trump

La NFL avrebbe vietato alla cantante di non parlare di politica durante la sua esibizione

Hillary Clinton e Gaga

Il Super Bowl è alle porte e la polemica è già servita.

Pare che la NFL abbia posto un veto sull’esibizione di Lady Gaga durante l’intervallo tra primo e secondo tempo dell’attesissima finale di football americano, in programma il prossimo 5 febbraio all’NRG Stadium di Houston.

Come sappiamo, infatti, sarà Miss Germanotta la star del Super Bowl 2017, uno degli eventi sportivi e musicali più mediatici dell’anno.

Convinta sostenitrice di Hillary Clinton e oppositrice di Donald Trump durante la campagna elettorale, la cantante di Joanne non sarebbe stata autorizzata a fare interventi politici, in particolare sul neo eletto Presidente degli Stati Uniti, durante il suo show.

Il rumor è stato tuttavia subito smentito da un portavoce della National Football League, Natalie Ravitz alla CNN: “Questa è una sciocchezza senza fonte da persone che cercano di suscitare polemiche dove non ce ne sono”, e ha aggiunto, “Lady Gaga si sta concentrando per mettere insieme uno spettacolo incredibile per i fan e ci piace lavorare con lei, non vogliamo essere distratti da altro”.

Sta di fatto che dopo la vittoria di Trump, Gaga non si è mai tirata indietro nell’esporre pubblicamente il suo disappunto, prima twittando “Say a prayer America (Dì una preghiera l’America)”, poi partecipando alla protesta contro il futuro Presidente fuori dalla Trump Tower di New York con un cartello che diceva con un gioco di parole “Love trumps hate (L’amore trionfi sull’odio)”.

Lady Gaga contro Trump