Luxgallery > People & Brand > Business > Spending review per Burberry

Spending review per Burberry

La Maison taglia lo stipendio di Christopher Bailey

portafogli-burberry

Nel mondo della moda c’è chi elargisce generosi bonus ai dipendenti come Brunello Cuccinelli e chi taglia gli stipendi come Burberry.

Nel caso specifico è lo stilista Christopher Bailey a farne le spese rimettendoci ben il 75% della sue entrate per l’anno fiscale 2015-2016.

La busta paga del direttore creativo nonché amministratore delegato della Maison inglese è scesa in picchiata da 7,5 a 1,9 milioni di sterline.

Di premi aziendali neanche a parlarne visto il mancato raggiungimento degli obiettivi di vendita, dovuti in parte al rallentamento dell’economia cinese e agli eventi politici internazionali, in primis gli attentati di Parigi e Bruxelles, che hanno colpito anche il settore del lusso.

L’anno scorso è stato infatti un anno nero per le casse di Burberry che ha perso negli ultimi 12 mesi il 35% del suo valore, costringendo l’azienda a varare un piano di riduzione dei costi il riacquisto delle azioni per tenere alto il prezzo.

C’è da pensare che la doppia poltrona occupata da Bailey sia troppo impegnativa per il guro della moda d’oltremanica.

Christopher Bailey e Romeo Beckham