Luxgallery > People & Brand > Business > Smau Milano 2015 punta sulle start up

Smau Milano 2015 punta sulle start up

Oltre 300 in fiera

smau-milano-2015

La 52esima edizione di Smau, in scena fino a oggi nei padiglioni 1 e 2 di Fieramilanocity, accende i riflettori sulle mondo dell’Innovazione e del Digitale.

La 3 giorni di fiera pone al centro del dibattito il mondo delle start up e della ricerca industriale nel nostro Paese.

Vediamo qualche numero. Oltre 300 i workshop in programma, più di 450 le aziende presenti, oltre 70 gli investitori interessati a scoprire i  nuovi talenti  dell’ecosistema dell’innovazione rappresentati da oltre 300 start up che avranno l’opportunità di incontrare imprenditori delle amministrazioni locali, stringere sinergie e confrontarsi così con altre realtà più strutturate da cui acquisire know-how.

Vediamo quali sono gli spin-off, i Centri di Ricerca, i Cluster, i Parchi Tecnologici da tenere d’occhio  nei prossimi mesi.

Intesa Sanpaolo è presente con 6 start up e con un’offerta dedicata all’ecosistema dell’innovazione, in particolare con Startup Initiative, piattaforma di accelerazione e incontro tra start up, investitori e imprese e Tech-Marketplace, una piattaforma digitale che promuove l’interazione tra start up, PMI e grandi aziende, facilitando l’incontro tra domanda e offerta di innovazione tecnologica.

Presente a Smau 2105 anche TIM #WCAP Accelerator, il programma di Open Innovation di Telecom Italia con un grande spazio espositivo che ospiterà le 48 imprese digital selezionate per originalità, talento e forza innovativa delle loro idee di business. I progetti TIM #WCAP si articolano nel settore hardware, in particolare Internet of Things, smart home, smart city, e-health. Ma anche nel settore entertainment, dove le start up sono impegnate nello sviluppo di servizi legati alla content creation, al content management e al gaming. Oltre alla presenza nell’area espositiva le start up saranno protagoniste di momenti di speed pitching, ovvero brevi presentazioni, in cui esporranno efficacemente in 90 secondi il loro progetto, la value proposition e tutte le caratteristiche che rendono innovative le loro soluzioni.

Quest’anno le opportunità di Smau Milano proseguono con un nuovo appuntamento: Smau International, che prende avvio grazie alla concomitanza con le ultime settimane di Expo 2015. Un evento nell’evento che, in collaborazione con ICE e il Ministero dello Sviluppo Economico, vedrà la partecipazione di 55 investitori provenienti da 20 Paesi, fra cui Canada, USA, Brasile, Russia, Corea del Sud, Singapore, Hong Kong, Cina, Taiwan, Arabia Saudita, Israele, coinvolti nell’evento ItaliaRestartsUp, un b2b per consentire l’incontro degli investitori internazionali con l’ecosistema italiano delle start up.

Oggi, a concludere il calendario di appuntamenti dedicato all’incontro e alla contaminazione tra imprese mature e nuovi progetti imprenditoriali, ci pensa alle 14.30 il “Premio Nazionale Innovazione ICT e il Premio Lamarck”, un unico evento in cui poter riunire i campioni d’innovazione con l’obiettivo di favorire la nascita di nuove partnership per la crescita e lo sviluppo delle imprese.

Smau Milano 2015