25 gennaio 2015

Seat Leon ST Cupra

La sportiva perfetta per tutti i giorni

Seat Leon ST Cupra

La Seat presenta al pubblico una vettura in grado di garantire prestazioni eccezionali e, nel contempo, regalare emozioni molto forti.

La nuova versione sportiva della Leon ST, la Cupra 280, vanta uno spazio di carico massimo di ben 1.470 litri ed è in grado di passare da 0 a 100 km/h in appena 6 secondi, si tratta quindi di una vettura capace di offrire tanta versatilità e massima velocità.

La top di gamma monta il motore 2.0 TSI a doppia iniezione e distribuzione variabile e, a seconda della versione, eroga una potenza massima compresa tra i 265 e 280 CV.

Tantissime sono le dotazioni tecnologiche all’avanguardia della nuova vettura, tra le più significative notiamo la regolazione adattiva dell’assetto DCC, il differenziale autobloccante anteriore, lo sterzo progressivo, il Drive Profile CUPRA e i proiettori full LED.

La tenuta di strada è massima in ogni situazione, mentre la coppia massima è di 350 Nm in un regime compreso tra 1.700 e 5.600 giri. La versione da 265 CV, invece, vanta prestazioni altrettanto soddisfacenti, con tempi di accelerazione che si attestano a 6,1 secondi per la versione abbinata al cambio DSG a doppia frizione e a soli 6,2 secondi per la variante con trasmissione manuale, sempre con 350 Nm di coppia massima.

Esternamente il design è molto accattivante, le ampie prese d’aria e i proiettori full LED del nuovo frontale regalano al modello un look grintoso come la minigonna posteriore con effetto diffusore e i due terminali di scarico ovali.

Marco Del Bo

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.