9 marzo 2009

Scarpe e lusso

Idee preziose per camminare nell’A/I 2009-2010

Idee preziose per camminare nell’A/I 2009-2010

Tacchi svettanti per Lei, eleganza classica per Lui. Queste le tendenze nel settore calzature per il prossimo A/I emerse dal Micam ShoEvent, il salone di Milano dedicato alle calzature e organizzato dall’Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani.

Per Lei si confermano i trend che hanno sfilato sulle passerelle milanesi nei giorni scorsi. Tacchi di almeno 12 cm, spesso con plateau montati su tronchetti alla francese o su stivali preziosi definiti overknees – decisamente sopra al ginocchio.

Ballin, storica azienda veneziana, propone una collezione di gran lusso composta da tronchetti in pitone, pelliccia e cavallino e stivali morbidissimi in pelle. Non mancano preziose francesine, che la griffe arricchisce con pietre davvero chic.

Charme, comodità e il lusso del made in Italy artigianale per la donna Moreschi, che il prossimo A/I vestirà al maschile.
Torna il fondo storico mambo tipico degli anni ’70, sia nella versione semplice, con vitelli naturali  bordeaux e cuoio, sia nella versione più ricercata “tricolore”, leitmotiv anche delle ultime stagioni uomo. Le francesine si arricchiscono di cuciture a contrasto e forature all’inglese a forma di fiore, impreziosite da nappine e fibbie triple. Il modello di punta della collezione è però la decolletè in camoscio grigio con tacco e plateaux lavorati “a parquet” – nome dovuto al disegno geometrico dei dettagli.

Per Baldinini, i platform sono segreti e stratificati su altezze vertiginose, dagli overknees ai polacchini, agli stivali. Costruzioni importanti con dettagli artigianali, materiali multiformi per i tacchi e i plateaux e cuciture a vista. Punta di diamante della collezione è l’uso vasto di materiali preziosi – zibellino, mongolia, volpe, pitone materializzati effetto pirite, ma anche vitelli scamosciati, nabuk tipo cashmere, e pony striati effetto animalier. Alle tinte polarizzate si alternano i verde giada, rubino, melanzana, cobalto, mentre tra i decor prevalgono borchie, occhielli, fibbie logo, e inserti metallici.

Linee essenziali con camosci vitelli vernici e stampe cocco per la donna Magli, che rompe gli schemi puntando su forme a punta molto “dandy”, raso terra e sandali la sera; mentre il plateaux è in metallo con il logo della griffe.

Rokail rivisita invece il passato e punta su una donna metropolitana per la quale vale la polifunzionalità dell’accessorio e la cura dei materiali scelti – la pelle, il camoscio e il cuoio. Una gamma di cromie allegra, con il bordeaux, il rosso, il verde, realizzata in forme varie e con il decoro in pallette quale unica concessione alla leziosità.

Chiudiamo il made in Italy per Lei con Luca Stefani. La sua nuova collezione sperimenta insiemi inediti, come mocassini e decolletè con plateau in gomma color crema per la pioggia e stivali in stile anni ’70 con cerniere metalliche per la sera. Le proporzioni vengono alleggerite mentre i materiali continuano a essere preziosi, come i camosci e i lapin. Per il grande freddo, si diventa zarine con cloches alti in camoscio in para e lapin, o con Slow, lo stivale con ghette in pelle che nascondono il tacco. Infine, eleganza in grigio, a ricordare i cieli invernali ora illuminati da borchiette e zip dorate; mentre per la linea sera dominano i camosci in rosso e verde petrolio.

Per la sera, dall’Inghilterra Bourne propone tre nuove linee sontuose, Night Shade, Classic Luxe e City Allure, in cui predominano il satin, una pallette che va dall’avorio all’oro antico, le perle e una cascata di Swarovski. Il designer italiano Alessandro Pavan è lo stilista dell’esclusivo brand inglese Siena Xzane, per il quale ha realizzato una collezione deluxe, centrata sul modello peep-toe e decolletè, entrambe interamente tempestate di cristalli Swarovski. Per una donna “che sfila ogni giorno”.

Tacchi rivoluzionari e luce firmata Swarovski anche per Les Tropeziennes, che ha ideato una collezione straordinaria contraddistinta da due novità assolute: il tacco Diamant – 12 cm di sfaccettature ispirate al Palazzo Diamante di Ferrara – e Coda Di Rondine – leggerissimo cilindro dalla forma evocativa che raggiunge ben 13 cm. Fiore all’occhiello della linea A/I è Stratosphere, sei creazioni della gamma Event, già celebre per il tacco incrostato di 154 cristalli Swarovski di diverse dimensioni. Il nuovo modello è dotato di grandi pietre dure di ispirazione decò, piccoli diademi giro-caviglia e materiali esclusivi, tra i quali il camoscio effetto seta e il raso lucente tipico della maison.
Anche i mocassini si fanno femminili con una versione flat o con tacco 9 cm, dotati di originali ganci da trekking e lavorazione matelassè; mentre gli stivali con frange e punte all’insù hanno fibbie create ad hoc in collabirazione con Swarovski e perle cabochon.

Severa e sofisticata la nuova parigina di Pura Lopez, una “scultura” altissima con plateau che la percorre per intero assottigliandosi. Fil rouge della collezione è la sinuosità. Per ottenere un’immaginaria linea a”S”, la maison ha dunque realizzato un puntale leggermente rialzato dal suolo al tacco, in diverse fogge. Anche qui decori ed eleganza, grazie al suede decorato con nappine, piccoli fiocchi, nodi sottili e borchie lucenti e trafori in punta con profili a smerli.

Infine la Lei sportiva. MomoDesign ha scelto il MiCam per presentare in anteprima assoluta la nuova linea Stinger Woman. Sneaker, stivali e beatles dal design futuristico e realizzati in materiali hi-tech, come il Gostop Kevlar effetto carbonio. A rendere femminile il modello, dettagli di vernice total black, raso nelle finiture e il tessuto effetto glitter.

www.ballin.it
www.moreschi.it
www.baldinini.it
www.brunomagli.it
www.rokail.it
www.lucastefani.it
www.bournecollection.com
www.sienaxzane.com
www.lestropeziennes.it
www.puralopez.com
www.momodesign.com

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 9 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.