Luxgallery > Abitare > Case di Lusso > Scarface, venduto Palazzo Montecito

Scarface, venduto Palazzo Montecito

Venduto, al ribasso, per circa 1,1 milioni di euro

Palazzo-Montecito-California_14

Lo splendido Palazzo Montecito, divenuto famoso per essere stato la villa del ganster Tony Montana nel film Scarface, del 1983, è stato recentemente venduto per circa 1,1 milioni di euro.
Cifra sicuramente importante ma che, al tempo stesso, rappresenta un autentico affare per gli acquirenti: considerato che la richiesta iniziale era pari a 3,2 milioni di euro, la prestigiosa dimora californiana è stata venduta per un terzo del suo valore iniziale.

La casa è stata progettata da una firma di tutto rispetto: l’architetto Bertram Goodhue, celebre per essere l’artefice della Biblioteca centrale di Los Angeles, ma anche del suggestivo campidoglio dello stato del Nebraska. La villa si trova nel cuore di El Fureidis, una vasta tenuta californiana di 930 metri quadri, nota anche con gli appellativi di Little Paradise o Pleasure Gardens, che la dicono tutta sul fascino seducente e rilassante di questa proprietà. Deve il suo attuale nome, Montecito, alla contea della California in cui sorge. Anticamente era chiamato anche Palazzo Gillespie, in onore del suo proprietario originario. Costruita nel 1902, la dimora è ultra centenaria ma non dimostra d’esserlo, grazie al suo eccellente e perfetto stato di conservazione.

Impreziosita dai meravigliosi giardini persiani, contraddistinti da alberi rigogliosi e aiuole lussureggianti che concorrono ad accrescere la fama di luogo paradisiaco, nonché da pittoreschi muri che ne tracciano e delineano i confini, oltre che per le riprese di Scarface, El Fureidis è divenuta famosa anche per essere stata la principale fonte di ispirazione per Adventureland e Jungle Cruise, due degli scenari più suggestivi di Disneyland, ricchi di rare e affascinanti palme.

Palazzo Montecito spicca per il buongusto e l’eleganza del suo stile neoclassico; molteplici sono i punti di forza e di maggior fascino che lo contraddistinguono. Su tutti è doveroso citare la preziosa e raffinata nicchia in stile bizantino, sormontata da una graziosa cupola alta poco più di 5 metri. Non da meno, per fascino e maestosità, è il vasto atrio centrale dominato dal magnifico salone panoramico, che offre una vista a 360 gradi della baia di Santa Barbara. All’interno si contano quattro camere da letto, quattro bagni e cinque ulteriori vani. All’esterno, invece, spiccano piscine, fontane, sentieri, palme e alberi secolari che rappresentano quanto di meglio si possa desiderare da un giardino.

Tra gli ex proprietari della casa, spicca il nome del premio Nobel per la letteratura, Thomas Mann. Ignota invece l’identità degli attuali acquirenti che, comunque, saranno sicuramente l’oggetto dell’invidia dei molti concorrenti che aspiravano ad aggiudicarsene la proprietà.

Palazzo Montecito - California

In collaborazione con: www.luxuryestate.com