Luxgallery > Fashion > Accessori Moda > Salvatore Ferragamo, bilancio 2015

Salvatore Ferragamo, bilancio 2015

Un altro anno di crescita

profumi-ferragamo

Salvatore Ferragamo mette in bacheca un 2015 da incorniciare.

Al 31 dicembre 2014, il Gruppo fiorentino ha realizzato ricavi pari a 1.430 milioni di euro, in incremento del 7,4% a tassi di cambio correnti (+9% nel solo quarto trimestre 2015), rispetto ai 1.332 milioni di euro registrati nei dodici mesi dell’esercizio 2014. A cambi costanti la crescita dei ricavi è stata pari a 1,3% (+2,1% nel solo quarto trimestre 2015).

L’area Asia Pacifico si riconferma il primo mercato in termini di ricavi per il Gruppo, con un fatturato che rappresenta il 36% del totale, in crescita del 4% (+8% nel solo quarto trimestre), nonostante il deterioramento del business a Hong Kong. I negozi diretti in Cina hanno registrato nei dodici mesi dell’esercizio 2015 una crescita del 10% rispetto allo stesso periodo del 2014, con un incremento nel quarto trimestre del 10% (+1% a cambi costanti).

Il canale distributivo Retail della Maison può contare su 391 punti vendita diretti (DOS) e ha registrato ricavi consolidati in incremento di circa 7% (+7% nel solo quarto trimestre) rispetto all’esercizio 2014.

Tra le categorie di prodotto in particolare si evidenzia il costante aumento delle borse ed accessori in pelle, che hanno riportato, per l’intero esercizio 2015, un incremento dei ricavi del 12% e del 14% nel solo quarto trimestre. Da segnalare nel quarto trimestre anche il buon andamento dei profumi (+18%) e delle licenze (+44%).