12 febbraio 2016

Salone del Mobile 2016, date e numeri

Attesi in fiera 300mila visitatori

Salone del Mobile 2016, logo

Mancano esattamente 2 mesi al Salone del Mobile 2016 che animerà i padiglioni di Rho Fiera dal 12 al 17 aprile, a pochi giorni dell’inaugurazione dell’Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, “Design after Design”, che torna dopo vent’anni.

La 55esima edizione della kermesse meneghina, affiancata quest’anno dalle biennali EuroCucina e il Salone Internazionale del Bagno, si presenta per la prima volta con uno slogan e un logo ad hoc: il motto “O ci sei, o ci devi essere” accompagna una locandina anni ’60 che nasce dalla creatività dell’Agenzia Lorenzo Marini Group dove colori primari e fondo nero strizzano l’occhio al popolo del design (nel vero senso della parola).

La sfida del Presidente di Federlegno Arredo Eventi Roberto Snaidero sarà quella di replicare i numeri della scorsa edizione che ha generato un indotto di 221 milioni di euro ed è stata visitata da 310.840 persone.

Anche quest’anno sono attesi a Rho Fiera più di 300mila operatori da oltre 160 Paesi e un pubblico di oltre 30mila persone nelle giornate di sabato e domenica che potranno toccare con mano le ultime novità del settore abitare distribuite su 207.000 metri quadri di superficie espositiva.

Tra i 2.310 espositori che si sono assicurati uno stand, 650 sono i designer del SaloneSatellite – con un 30% di aziende estere – 1300 sono del Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, 120 sono di EuroCucina, 40 sono di  FTK (Technology For the Kitchen), e 200 sono del Salone Internazionale del Bagno.

Snaidero al Salone del Mobile 2015

“La 55a edizione – dichiara il Presidente Snaidero sarà un appuntamento di richiamo internazionale, il 70% degli operatori arriva da oltre 160 Paesi, dove l’offerta commerciale, ben rappresentata dal meglio delle aziende tra le più qualificate del mercato italiano ed estero, si coniuga alla cultura dell’abitare attraverso gli eventi collaterali che presenteremo. Internazionalizzazione e innovazione sono infatti i fattori che caratterizzeranno questa importante edizione. In particolare, le aziende partecipanti al Salone dichiarano il 63% di fatturato generato in export mentre il 67% delle stesse nell’ultimo triennio ha effettuato importanti investimenti nell’innovazione di macchinari, attrezzature e software, ricerca e sviluppo e progettazione di nuovi prodotti”.

“Il Salone del Mobile è uno dei più importanti appuntamenti espositivi italiani – dichiara Carlo Calenda, Viceministro dello Sviluppo Economico – una vetrina di quello che l’intera filiera dell’arredo-casa può offrire sui mercati internazionali in quanto a qualità e innovazione di prodotto. Per questo il Salone è stato fin da subito inserito nel piano di potenziamento delle fiere gestito dall’ICE, con contributi che continueranno anche in futuro. Il settore del mobile sta dando segni di ripresa, con un aumento dell’export che dovrebbe avvicinarsi al 6% nel 2015. E ci sono buoni segnali anche sul mercato interno, anche grazie all’attenzione costante dedicata dal Governo negli ultimi anni. L’ultima legge di Stabilità ha confermato gli impegni, con il rinnovo del bonus mobili e l’estensione alle giovani coppie. E al supporto della domanda interna si affiancano i programmi promozionali del Ministero e dell’ICE per promuovere il meglio della nostra produzione all’estero, grazie ai fondi del Piano Straordinario per il made in Italy”.

Noi di luxgallery terremo d’occhio gli arredamenti di lusso presentati dei maggiori brand di moda, tra cui Borbonese, Fendi, Ferrè, Paul Mathieu, Roberto Cavalli, Ungaro e Versace, oltre a marchi di prestigio internazionale, come Aston Martin, Tonino Lamborghinie e Ritz, in anteprima mondiale.

Roberto Cavalli e la sua linea home

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.