14 maggio 2015

Salone del Libro 2015, gli ospiti

Torino capitale della cultura

Massimo Gramellini

Se stamattina è stato il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella a dare il suo personale benvenuto al Salone del Libro 2015, alle 16.00 sarà Claudio Magris ad aprire i grandi appuntamenti della manifestazione torinese con la lezione magistrale “Un Paese poco conosciuto, una cultura egemone”, dedicata alla Germania Ospite d’Onore.

Ma gli ospiti di spicco della 28esima edizione del Salone non finiscono qui. Arriveranno al Lingotto Fiere Francesco Guccini che continua a praticare con soddisfazione l’arte del giallo con l’inseparabile Loriano Machiavelli, Vinicio Capossela che ha dedicato alle sue radici irpine un autentico poema epico-lirico,  Katia Ricciarelli che presenta la sua autobiografia, Pupi Avati che mette in scena nel suo primo romanzo la storia di un’amicizia adolescenziale, Ferzan Ozpetek che torna nella sua Istanbul per un confronto con le memorie di un passato famigliare che hanno che fare con gli enigmi del presente. Da non perdere anche gli incontri a tema culinario con Oscar Farinetti, che stasera alle 20.00 presenterà nella Sala Rossa il volume Nel blu, e con Benedetta Parodi e Antonella Clerici, che domenica 17 alle 15.30 parleranno in Auditorium di buona cucina in tv e nei libri.

Al Bookstock Village attesi anche Morgan con una lezione sulla grande musica classica, il rapper Emis Killa, lo youtuber Favij, Angela Finocchiaro che legge Gianni Rodari. Oggi Giacomo Poretti tiene una conversazione sull’attenzione per l’altro per l’Associazione Sant’Anselmo.

Tra i nomi internazionali vi segnaliamo la francese Maylis de Kerangal con il suo Riparare i viventi, drammatico racconto di un trapianto di cuore; la maestra del giallo svedese Camilla Läckberg; l’americana Vanessa Diffenbaugh che torna al Lingotto con il suo nuovo romanzo, Le ali della vita, dopo le calorose accoglienze al libro d’esordio; il rumeno Mircea Cartarescu, accreditato come il più significativo scrittore del suo Paese;  l’austriaco Robert Seethaler è a Torino con il suo ultimo best-seller, Il tabaccaio di Vienna, in cui un bambino di campagna arriva nella capitale dove finirà per conoscere il dottor Freud; torna al Lingotto a 102 anni anche il grande, intramontabile Boris Pahor, che ha cercato di saldare sulla pagina due culture – la slovena e la triestina – che hanno sempre strettamente dialogato, al di là delle tragedie del ’900.

Come sempre nutritissima la partecipazione degli autori italiani, da Alessandro Baricco a Stefano Benni, da Sveva Casati Modignani a Massimo Gramellini, fino ad arrivare ai giovani Alessandro D’Avenia e Chiara Gamberale.

Roberto Vecchioni, autore di Il mercante di luce, chiuderà il salone del Libro 2015 con una performance intitolata Odi et amo. Amori e addii nel mondo, un viaggio attraverso i versi dei lirici e dei tragici greci, insuperabili cantori di passioni.

Mattarella all'inaugurazione del Salone del Libro 2015

Per non perdere neanche un appuntamento, ecco il calendario completo:
www.salonelibro.it/it/programma.html

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.