20 ottobre 2014

Salone del gusto 2014

A Torino dal 23 al 27 ottobre

Salone del gusto 2014

Per chi non vuole perdersi nessun appuntamento dedicato al gusto, ecco che questa settimana è cruciale.

L’agenda prevede, infatti: Eurochocolate a Perugia, fino al 26 ottobre, la Fiera del Tartufo Bianco d’Alba 2014, fino al 16 novembre, e il Salone del gusto 2014.

L’attesissima kermesse targata Slow Food inaugurerà al Lingotto Fiere di Torino il prossimo 23 ottobre per concludersi domenica 27.
Legato, dall’edizione 2012, a Terra Madre, rete mondiale delle comunità del cibo, il tema Salone del gusto 2014 è L’agricoltura familiare dei piccoli coltivatori del mondo.

I quattro giorni di manifestazione torinese daranno voce a oltre 400 Comunità del cibo in rappresentanza di 100 Paesi Oltre con un migliaio i prodotti da assaggiare, 200 dei quali proveniente da presìdi Slow Food italiani.

Questa decima edizione avrà come fil rouge, dunque, la conservazione delle biodiversità grazie a sapienze e tecnologie a volte antiche di millenni, di cui si nutre l’80 per cento della popolazione mondiale, e che non a caso è stata dichiarata tema dell’anno 2014 dalle Nazioni Unite.

Accanto all’agricoltura, il Salone 2014 sarà incentrato sull’Arca del gusto, una raccolta di oltre un migliaio di prodotti provenienti da decine di paesi diversi al fine di valorizzare e far conoscere piatti e materie prime minacciati.

Come sempre, il Salone del gusto si presenta essere un appuntamento capace di coinvolgere i visitatori in maniera attiva.
Aperti al pubblico infatti 100 laboratori del gusto, così come 17 appuntamenti della Mixology, 14 della Fucina Pane e pizza, 27 lezioni della Scuola di cucina e molto altro ancora. Un fitto calendario reso possibile grazie alla collaborazione di una settantina di chef.

A questo si aggiungono quasi 90 conferenze, e 12 lectio magistralis, insieme a quattro proiezioni di film, 18 appuntamenti per le scuole e 32 incontri con la Fondazione Slow Food per la biodiversità e Terra Madre.

Tra i tantissimi appuntamenti da non perdere spiccano i tre momenti con Massimo Bottura, lo chef tra gli chef anche per la Guida l’Espresso 2015. Dalle 15:30 di domenica 26 ottobre il Lingotto sarà tutto suo prima con la presentazione del suo nuovo libro “Vieni in Italia con me”, a seguire l’incontro dove protagonista saranno la squadra e le storie dietro i successi de L’Osteria Francescana, tema declinato in versione femminile nella cena in rosa nel ristorante del NH hotel del Lingotto.

Per la prima volta Salone del Gusto-Terra Madre ospiterà anche un folto gruppo di migranti che hanno abbandonato i loro paesi d’origine venendo a vivere in Italia.
“L’idea – spiega Slow Food – è quella di invitare gli immigrati che fanno parte delle comunità maggiormente numerose dal punto di vista demografico in Piemonte per raccontare il contributo, in alcuni casi determinante, che queste persone danno alla filiera alimentare italiana, lavorando nelle vigne, nelle malghe in montagna, nelle botteghe artigiane, nei ristoranti”.

Salone del gusto - Terra Madre 2014

Per saperne di più: www.salonedelgusto.it

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.