Luxgallery > Tempo Libero > Spettacoli > Cinema > Sag Awards 2016, vincitori e red carpet

Sag Awards 2016, vincitori e red carpet

Continua la corsa agli Oscar

Sag-Awards-2016_hp-vecchia

Sabato sera allo Shrine Auditorium & Expo Hall di Los Angeles si è tenuta a  la 22esima edizione degli Screen Actors Guild Awards, riconoscimenti consegnati ogni anno dal sindacato degli attori (SAG) ai propri colleghi, considerati una sorta di anteprima degli Oscar.

Durante la cerimonia di premiazione, a cui hanno partecipato le più grandi star di Hollywood, sono stati assegnati 16 premi: nel dettaglio, 6 per il cinema, 9 per la televisione e un premio speciale alla carriera, attribuito quest’anno a Carol Burnett.

Il premio più importante dei SAG 2016, ovvero quello per il miglior cast di un film è andato a Il caso Spotlight, pellicola incentrata su un’inchiesta del Boston Globe che nei primi anni del 2000 scoprì molti casi di pedofilia – e molti tentativi di copertura di quei casi – all’interno della diocesi cattolica di Boston: in Italia uscirà il 18 febbraio ed è tra i film favoriti per la statuetta più prestigiosa degli Academy Awards.

Dopo i Golden Globes, invece, prosegue la corsa di Leonardo DiCaprio verso il suo primo Oscar; l’attore, che settimana scorsa è stato ricevuto da Papa Francesco, è stato omaggiato dai suoi colleghi con il titolo di Miglior Attore dell’anno per la sua performance in The Revenant.

Leonardo ha ringraziato tutta la troupe e il regista Alejandro González Iñárritu, ma anche i suoi genitori: “Grazie per aver ascoltato quel 13enne anche troppo ambizioso e un po’ fastidioso che, ogni giorno dopo la scuola, voleva andare ai provini. Non sarei qui senza di voi”.

Poi si è alzato e, come già aveva fatto agli ultimi Globes, ha stretto a sè l’amica di sempre, Kate Winslet, mettendo in scena l’abbraccio che tutti i fan di Titanic stavano aspettando.

Confermati i pronostici anche nella categoria migliore attrice protagonista: ad alzare il premio al cielo, Brie Larson per la sua toccante interpretazione di madre tormentata in Room.

Idris Elba ha invece vinto il premio come miglior attore non protagonista in un film (Beasts of No Nation) e quello come miglior attore in un film per la tv o mini-serie (Luther).
Non era mai successo che un attore vincesse due premi per due diversi ruoli in una stessa edizione dei SAG Awards.
Il trionfo di Elba ha trovato molto riscontro nei media internazionali in seguito alla polemica razzista legata gli Oscar 2016.

Come sappiamo, ai SAG vengono premiati anche gli show televisivi e i rispettivi cast: tra i trionfatori, Orange is the new black e Kevin Spacey premiato come migliore attore in una serie televisiva drammatica per il suo ritratto del presidente americano in House of Cards.

Da grandi occasioni, gli outfit delle star avvistati sul red carpet: lunga vita alle paillettes che tornano in auge, o in versione verde acido per la rossa Julianne Moore in Givenchy Haute Couture oppure a balze per Nicole Kidman, che ha indossato un abito lungo interamente ricamato con dettagli trompe l’oeil in paillettes rosa metal, cipria e lavanda di Gucci.

Luccicanti sul tappeto rosso anche Alicia Vikander in Louis Vuitton, Helen Mirren in Jenny Packham e Queen Latifah in Michael Costello.

La più sexy, Sofia Vergara avvinghiata al sexy neomarito Joe Manganiello, mentre l’award per le più eleganti spetta a Rooney Mara in Valentino, la sofisticata Rachel McAdams in Elie Saab, Kate Winslet con un Armani verde in cady di seta con un profondo scollo a V e dettagli sul décolleté, January Jones, una morbida nuvola in Schiaparelli Haute Couture e Anna Faris in Naeem Khan.

Tra i maschietti, promossi a pieni voti, Ryan Gosling, che ha indossato un tuxedo Signoria Gucci Made to Order blu notte con revers sciallato in raso, camicia bianca, papillon in velluto nero e scarpe allacciate in vernice nera e DiCaprio con uno smoking Giorgio Armani blu notte a due bottoni tacca bavero smoking con una classica camicia da sera bianco e una cravatta a farfalla.

Cinema
Miglior cast: Il caso Spotlight
Miglior attore protagonista: Leonardo DiCaprio, Revenant – Redivivo
Miglior attrice protagonista: Brie Larson, Room
Miglior attore non protagonista: Idris Elba, Beasts of No Nation
Miglior attrice non protagonista: Alicia Vikander, The Danish Girl
Migliori controfigure: Mad Max: Fury Road
Tv
Miglior cast in una serie tv drammatica: Downton Abbey
Miglior cast in una serie tv comica: Orange is the New Black
Miglior attore in una serie tv di genere drama: Kevin Spacey, House of Cards
Miglior attrice in una serie tv di genere drama: Viola Davis, Le regole del delitto perfetto
Miglior attore in una serie tv di genere comedy: Jeffrey Tambor – Transparent
Miglior attrice in una serie tv di genere comedy: Uzo Aduba per Orange is the New Black
Miglior attore in una miniserie o un film per la tv: Idris Elba – Luther
Miglior attrice in una miniserie o un film per la tv: Queen Latifah – Bessie
Migliori controfigure: Game of Thrones
Premio speciale alla carriera
È stato assegnato a Carol Burnett: attrice, comica e cantante statunitense di 82 anni, che nella sua carriera ha già vinto cinque Golden Globes e sei Emmy Awards.