Luxgallery > Celebrità > Romina Carrisi Jr: “Della scomparsa di Ylenia non riesco a parlare, il dolore resta”

Romina Carrisi Jr: “Della scomparsa di Ylenia non riesco a parlare, il dolore resta”

Romina Carrisi Jr da Maurizio Costanzo racconta il suo buio

nfjke

Romina Carrisi Jr, figlia di Al Bano e Romina Power, racconta la difficoltà di avere due genitori tanto ingombranti e la fatica che ha fatto nell’affermarsi come persona e non come “figlia di”. Ospite del Maurizio Costanzo Show la giovane donna si è mostrata reticente quando il giornalista le ha chiesto di parlare della sorella Ylenia, scomparsa a New Orleans in circostanze mai chiarite ormai 24 anni fa.

“Io non parlo neanche di lei, è un mio pudore. Secondo me se n’è parlato talmente tanto. Anche se sono passati tanti anni, il dolore rimane. Ci sono alcune cicatrici che non si rimarginano mai” ha dichiarato in merito Romina lasciando intendere che quel dolore non sia possibile da smaltire. Si tratta di qualcosa che resta lì, a fare male, e con cui bisogna semplicemente imparare a convivere.

Essere figlia d’arte non è tutto rose e fiori, la figlia di una delle coppia più amate d’Italia ha raccontato in merito al suo soggiorno negli States: Sono tornata perché, a livello umano, non riuscivo a connettere con le persone. Ma mi serviva andarci, era un luogo dove non avevo radici. Avevo bisogno di staccare, stavo attraversando un periodo della mia vita relativamente buio, avevo gli occhi addosso. Avere genitori conosciuti al pubblico, infatti, non è sempre stato semplice. Non sono riuscita a crescere in un modo normale. Avevo sempre i paparazzi che mi seguivano e l’attenzione negativa dei media“.